Follia Lazio: poker del Salisburgo ed è eliminazione

Adjust Comment Print

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android.

Una sconfitta con conseguente eliminazione meritata che getta la Lazio nell'assoluto sconforto. Gli austriaci pareggiano quasi subito, ritrovando immediatamente fiducia. Gli austriaci attaccano sì, ma senza scoprirsi più di tanto. Altra novità il tedesco Reinhold Yabo. Come al solito, i giocatori potranno contare sull'immancabile sostegno dei tifosi che hanno polverizzato in pochissimo tempo i biglietti disponibili per il settore ospiti della Red Bull Arena. Il Salisburgo ci prova ed al 66° Schlager rischia di riaprire la qualificazione, per fortuna della Lazio la palla colpisce il palo. Il tiro è pronto, ma è respinto dal portiere biancoceleste. Il Salisburgo praticamente si ritrova ad accedere al prossimo turno di Europa League grazie alla Lazio che si consegna all'avversario. La Lazio può anche perdere con due gol di scarto, a patto ne segni almeno tre: con un 5-3, ad esempio, i biancocelesti passerebbero per il maggior numero di reti segnate in trasferta. Il pareggio cambia le carte in tavola e i padroni di casa spinti dal proprio pubblico salgono in cattedra, non lasciando scampo alla Lazio. A centrocampo, da destra a sinistra giocheranno Basta, Parolo, Leiva, Luis Alberto e Lulic. Lancio perfetto di Luis Alberto per lo scatto di Immobile che parte alle spalle di Ramalho, entra all'interno dell'area di rigore e supera Walke con un tocco a giro. E' 1 a 0. Resta lo 0-0. Nessun cambio dopo la pausa.

NOTE: Ammoniti: Ulmer (S), Ramalho (S), Walke (S), Leiva (L), Luiz Felipe (L), Milinkovic (L).

Bel gol, ma spreca due occasioni colossali. Ma l'entusiasmo viene subito spento dal pari di Dabbur, che sfrutta una sfortunata deviazione di Basta. Dopo una serata così è normale che ci sia un po' di amarezza.

Un'incredibile suicidio, con quattro gol subiti in venti minuti (tre reti in quattro minuti tra il 72′ e il 76′): la Lazio abbandona mestamente e in maniera shockante l'Europa League, perdendo contro il Salisburgo.

La qualificazione è clamorosamente gettata via. Domenica ci aspetta un derby per difendere il terzo posto faticosamente guadagnato.

Comments