Atalanta-Inter, le ultime: Spalletti si gioca una nuova carta

Adjust Comment Print

Ritorna Rafinha dal 1′ dopo la panchina a Torino. L'italo brasiliano ha un buon impatto e impegna Berisha su punizione. Spalletti inserisce anche Karamoh per Santon. Brivido finale con il tentativo da fuori dell'ex sampdoriano.

"Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare, tentando di fare gioco nella loro metà campo". Poi con Rafinha ci siamo dati due volte la palla lunga. Parliamo di una squadra che perde poco, sono solidi e si giocano con Roma e Lazio la Champions League: l'obiettivo è molto importante, ma anche noi abbiamo qualcosa di grande da inseguire. Allenatore: Gian Piero Gasperini. La sua girata col destro trova però solo l'esterno della rete, mentre l'avvitamento sul cross del Papu viene neutralizzato da Handanovic. Mi ha fatto enormemente piacere la Roma, per l'affetto che ho verso l'ambiente e quei giocatori. Bravo a chi ha avuto il coraggio di proporlo.

Non facile contro un'Atalanta così. "Facciamo troppa fatica a trovare la rete?" Dentro una sfida ci sono tanti episodi, capita di fare molto e poi magari subire.

Ha sorpreso lo schema usato da Spalletti nella partita. "Secondo me non c'è un problema gol, vista l'avversaria". E' talmente professionista che può reagire come gli pare.

L'Inter ha vinto cinque delle ultime sette partite contro l'Atalanta in Serie A (1N, 1P) dopo che non aveva ottenuto il successo in nessuna delle precedenti sei (3N, 3P). Anche a Bergamo la squadra interista conferma, per l'ennesima volta, di soffrire la dipendenza da Mauro Icardi: se l'argentino non va in gol non ci pensa nessuno e la squadra non vince. "Icardi ancora a secco e solo due tiri nello specchio in tutta la gara?" Altrimenti spazio al giovanissimo Barrow. Chissà, perché magari a qualcuno faceva comodo tenere le cose nascoste... le parole di Buffon?

"Si, ma bisogna stare attenti a fare le scelte. Tutti hanno defezioni a questo punto del campionato".

Nuovamente senza Ilicic e Spinazzola, con l'ulteriore assenza di Petagna squalificato (al suo posto potrebbe esserci il giovane Barrow) e di Palomino infortunato, l'Atalanta appare obiettivamente inferiore ai rivali nerazzurri che potranno invece contare sull'intero organico a disposizione di Spalletti, con la sola eccezione di Brozovic.

Comments