Manchester City, Uefa apre procedimento su Guardiola: arriva la squalifica?

Adjust Comment Print

Manchester City (3-5-2): Ederson; Walker, Otamendi, Laporte; Bernardo Silva (29′ st Gundogan), De Bruyne, Fernandinho, David Silva (21′ st Aguero), Sané; Sterling, Gabriel Jesus. All.

Una vittoria che fa sognare Klopp e un'intera città, con una squadra in semifinale di Champions dopo tantissimi anni. Klopp si conferma bestia nera dello spagnolo, unico a batterlo in campionato insieme a Mourinho, vincitore del derby sabato scorso. I meriti personali? C'è grande soddisfazione, abbiamo presso tanti schiaffi ma ci siamo rialzati. Ciò che risalta, prima di tutto, è il feeling con la porta: sono 29 le reti in 31 presenze in Premier League, grazie alle quali non domina solo la classifica cannonieri inglese, ma anche quella per la Scarpa d'Oro. City che però è arrivato boccheggiante nel momento clou della stagione. Dopo sette anni ancora niente finali di Champions per Pep: dovrà aspettarne almeno otto.

Il Liverpool ha vinto 2-1 anche all'Etihad Stadium, dopo aver dominato 3-0 ad Anfield. Amani Stanley in particolare ha puntato sul Manchester City impegnandosi a pagare un pegno molto particolare in caso di successo dello United: nel caso di segno 2, avrebbe ceduto sua moglie all'altro scommettitore e amico Tony Shilla per una settimana. Sull'episodio specifico Guardiola ha certamente ragione, ma nel giudizio complessivo del match il tecnico si è dimenticato che in occasione dell'1-0 il recupero palla di Sterling su Van Dijk è chiaramente falloso.

GOAL: 1′ Gabriel Jesus (M), 55′ Salah (L), 76′ Firmino (L). Il brasiliano, a gennaio, ha lasciato l'Inghilterra per trasferirsi a Barcellona per una cifra folle pari a 160 milioni.

Comments