Milan, Gattuso rinnova fino al 2021: "Prometto di riportarlo dove merita"

Adjust Comment Print

Prosegue Gattuso in conferenza stampa. Su cosa ci è mancato? "È la società che deve scegliere i giocatori, quando giocavo io non li sceglieva nemmeno l'allenatore" ha continuato, ammettendo sinceramente di non aver apprezzato particolarmente le parole pronunciate dal numero 19 nella mixed zone dello Juventus Stadium.

Su Bonaventura: "Più criticano i miei giocatori più insisto per farli giocare". Ecco quanto riporta MilanNews.it: "L'Inter nelle ultime settimane è cambiata, ha fatto 10 gol subendone zero".

Gattuso ha detto sì senza tentennamenti ma a condizione di essere grande protagonista del mercato del Milan.

Lo tocco anche all'interno quando si confrontano con i ragazzi dello staff. "E' vero che tecnicamente dovrebbe fare qualcosa in più ma sono contento perchè si è messo a disposizione della squadra". C'è tanto pressione, ma non mi dò fastidio. "Può fare meglio a livello tecnico ma sono felice perché lavora per la squadra". "Me lo tengo stretto questo punto, l'Inter e' una signora squadra e bisogna portarle rispetto".

Dopo la disastrosa e faraonica campagna acquisti estiva in società hanno visto fallire l'ennesimo progetto di tecnico e, in preda alla buriana, è stato deciso di affidarsi a un altro tecnico della Primavera, il vecchio Highlander calabrese. In questo senso non c'era bisogno di rinnovo del contratto.

Per essere allenatori si deve essere coerenti e non prenderli mai per il culo.

Scegliamo loro due perché erano i più attesi in una gara dall'altissimo coefficiente emotivo e tecnico. E' un momento speciale: è una delle decisioni più belle e più importanti che abbiamo preso da quando siamo qui.

E' arrivata la fumata bianca, Rino Gattuso ha rinnovato il suo contratto con il Milan fino al 2021.

"Dobbiamo stare attenti, sicuramente avremo il pallino del gioco in mano ma il Sassuolo va sempre in verticale". Abbiamo tanti obiettivi e finchè la matematica non ci condanna dobbiamo crederci, abbiamo una finale e non dobbiamo mollare. "Siamo una squadra giovane e dobbiamo giocare tutte le partite con il coltello tra i denti".

Comments