Fiorentina-Roma, Di Francesco: "Oggi è andato tutto storto. Avremmo meritato di più"

Adjust Comment Print

Serie A, partita stregata all'Olimpico per la Roma di Eusebio Di Francesco che contro la Fiorentina perde 0-2.

La Roma vuole dimenticare il Barcellona ed ospita la Fiorentina. Juan Jesus e Gerson dovrebbero vincere i ballottaggi per una maglia. I gigliati provengono da 5 vittorie consecutive e godono di ottima salute anche se dovranno rinunciare a Federico Chiesa, appiedato dal giudice sportivo. Al suo posto giocherà uno tra Eysseric, Falcinelli o Gil Dias: chiunque sarà, si farà trovare pronto. La mancanza di lucidità nel finale è un problema ancora maggiore.

La Roma ha necessità di tornare a vincere per evitare gli attacchi di Inter e Lazio al terzo posto. "Non è il solo ad essere interessante in Primavera". "Anche Perotti non sarà convocato con la Fiorentina non sapendo quando potrà recuperare dato che ha preso un brutto colpo al polpaccio".

Roma (4-3-3): Alisson; Bruno Peres, Manolas, Fazio, Jesus; Nainggolan, Gonalons, Strootman; Defrel, Dzeko, El Shaarawy.

Il tecnico viola si affiderà al modulo 4-3-2-1 con Eysseric e Saponara che agiranno alle spalle di Simeone, unica punta.

Nel frattempo, nella giornata di ieri, Di Francesco e Pioli sono stati protagonisti nelle rispettive conferenze stampa. Nella ripresa la Roma tenta l'assedio, con la Fiorentina rintanata nella propria metà campo: entra Schick che prima arma il destro molle di Nainggolan in piena area di rigore e, successivamente, centra la traversa di testa su cross di Florenzi. Dobbiamo anche dare merito a chi sta dall'altra parte e toglie possibilità a Messi. Io sono in un momento della carriera dove amo allenare per divertirmi con una squadra ambiziosa. Alcuni giocatori non abituati a giocare molto possono andare in sofferenza, ma qualcosa bisognava cambiare. La squadra ha subito qualche ripartenza ma ha avuto il desiderio di fare male all'avversario. Cambieremo tipo di gara.

Mentre la rosa continua a prepararsi in vista della Fiorentina, sul fronte societario sono attimi cruciali per la questione-stadio.

Comments