Juventus-Real Madrid, Allegri: "Qualificazione quasi impossibile, testa al campionato"

Adjust Comment Print

Durante il match i blancos hanno colpito anche due traverse, due parate importanti di Buffon. E che stasera non ci resta che sperare che il Barcellona non sia in forma come il Real. Bisognava giocare per fare gol. È come se la sua strategia fosse rimanere nell'oscurità il più a lungo possibile e poi, quando l'avversario meno se lo aspetta, da quella penombra uscire per afferrare la preda, la partita, la vittoria. Signore e signori, tifosi e non tifosi, Cristiano Ronaldo, il Calcio. "Troppi errori difensivi? Fino al 2-0 abbiamo concesso poco". La Juventus non è finita, questo va annotato. È stato un momento incredibile. Non mi aspettavo di segnare così, ma parliamo della partita.

Spettacolare il secondo gol di Cristiano Ronaldo, con una rovesciata che non lascia scampo a Buffon. È una rovesciata pura, perfetta, un gesto atletico da fuoriclasse assoluto.

Ai microfoni di Premium Sport, al termine della partita, si è presentato Gianluigi Buffon.

Uno dei più bei gol della storia quello di Ronaldo? I bianconeri provano a reagire e al 23' hanno l'occasione per il pari con Higuain che impatta su un cross di Dybala, Navas si supera e blinda la propria porta. Ora c'è grande rammarico, un dispiacere enorme.

Khedira 5.5: più brillante del solito sul piano fisico, si produce in un paio di percussioni interessanti.

Zidane: "Risultato troppo ampio".

La Juventus , orfana di Dybala espulso nel finale, viene travolta 3-0 dal Real Madrid grazie ad una doppietta di un immenso Cristiano Ronaldo ed un goal di Marcelo.

Kroos 6.5: piedi fatati, i ritmi sono quelli che sono ma tanto basta. La Juventus ci ha messo seriamente in difficoltà e per lo 0-3 siamo felici. Ma questi dati, in fondo, spiegano bene la pesante e quasi irrimediabile sconfitta di ieri allo Stadium. Che "ha tirato a sopravvivere, per poi giocarsi la speranza al Bernabeu".

Comments