Real Madrid, Zidane: "Allenare la Juventus? Mai dire mai. Ho 25 titolari"

Adjust Comment Print

Come già annunciato, la grande sfida dei quarti di Champions League tra Juventus e Real Madrid sarà trasmessa dal nuovo canale 20 di Mediaset, che partirà dunque con uno degli incontri più attesi della stagione. Un pensiero, inevitabilmente, volerà alla prima volta da avversario di Leonardo Bonucci: "Per noi noi non cambierà molto nel vederlo scendere in campo allo Stadium, ma penso che per Leo sarà una partita speciale, perché torna all'Allianz Stadium contro compagni e amici concui ha condiviso anni bellissimi".

Per lei è speciale giocare contro la Juventus? Max Allegri ha imparato da Cardiff, voltare le spalle al Real di Zidane può essere letale. Senza dubbio, però, le assenze di Medhi Benatia e Miralem Pjanic si faranno sentire e, da questo punto di vista, limitano le possibilità del tecnico livornese. Sappiamo che sara' complicato, non mi interessa quanto di buono o di sbagliato sia stato fatto fino ad oggi: "il nostro obiettivo è vincere". Giochiamo su due partite, voglio una bella partita sul piano difensivo. Il ricordo della finale persa a giugno contro i galacticos fa ancora male, ma Max Allegri guarda avanti con fiducia: "Eliminare il Real sarebbe un motivo di vanto".

Ma non dimentichiamo che questi non sono i soli casi. Dire che Ramos o Ronaldo sono due tra i più forti al mondo è normale, lo dicono tutti. Che rapporto ha con questa competizione? Bisogna pensare di collettivo per limitare il Real e avere anche un po' di fortuna che ci vuole sempre. A tal proposito Allegri ha detto: "Sono cambiati 9 giocatori da allora". Dall'altra parte Zinadine Zidane non disporrà del solo Nacho e dunque potrà vantare una top 11 di tutto rispetto. Quando è cominciata la ripresa, siamo scesi in campo più determinati. Su 30 partite ha vinto cioè 25 volte.

Amore Real. È quello che Zinedine Zidane sente per il club merengue col quale vorrebbe continuare una storia iniziata a fine 2016.

Come spesso accade, si è parlato anche dei singoli. Il primo passo è stato quasi compiuto, ora non resta che vivere al massimo la corsa al triplete bianconero.

Comments