Derby di Milano: quote in bilico, ma l'Inter è favorita sul Milan

Adjust Comment Print

Le vittorie poi ci hanno portato entusiasmo anche se non abbiamo mai perso di vista l'obiettivo durante il periodo di difficoltà. "Dobbiamo andare lì ed essere bravi ad occupare il campo e fare le cose giuste dal punto di vista tattico". Loro stanno bene, stanno giocando un buon calcio, fatto di possesso palla, di costruzione dal basso e verticalizzazioni improvvise perché Bonucci mette il pallone dietro la linea della tua difesa, ci sono esterni che spingono. C'è aria diversa rispetto al passato. Domani mi aspetto di rivederlo.

FUTURO - "I consigli per gli acquisti di Bonucci?". Non mi piace stare lì a perdere del tempo, a parlare quando c'è un lavoro da finire. Non voglio che si dica che decida lui all'interno del Milan.

Gennaro Gattuso alza la voce. Convinto? Io sono nato convinto. Mi è stata datauna grande possibilità e sento grande pressione. Spero che già da domani possa fare una grande prestazione. A maggior ragione contro una squadra come l'Inter che da 3-4 partite è tornata a palleggiare bene e ha grandissima qualità. "Nel derby vedrete lo stesso Milan visto negli ultimi mesi". Data la squalifica di Biglia per somma di ammonizioni, il tecnico calabrese punterà su Montolivo in cabina di regia. Prosegue Ringhio, commentando l'ipotesi di Bonucci regista: "Rispondo sorridendo". Che sta preparando nei minimi particolari ma soprattutto pretendendo dai suoi giocatori la massima concentrazione. Le due squadre si sfideranno nel recupero della 27^ giornata di #Serie A, non giocatasi a causa della tragica scomparsa di Davide Astori.

"Scelgo in base alla settimana, all'avversario d allo stato di forma". Leonardo deve fare il capitano, le sue dichiarazioni non mi sono piaciute. Ho vissuto in questo ambiente per anni e le sconfitte devono bruciare. Siamo pieni di giovani, prestazioni come quella con la Juve possono cambiarti la stagione e la carriera. Non bisogna avere il braccino. Dobbiamo giocare a palla coperta, altrimenti ci allunghiamo e siamo meno solidi o compatti.

Nella lotta per un posto in Champions, i nerazzurri sono messi decisamente meglio: il terzo o quarto piazzamento in classifica sembrano tranquillamente alla portata degli uomini di Spalletti, a 1.44. La nostra consapevolezza è quella di essere altrettanto forti e di giocarcela, sappiamo cosa fare contro una squadra che conosciamo bene. Ma lui ha avuto determinazione.

Comments