Bonucci post-Juve: "La sconfitta è colpa nostra. I fischi? Penso che…"

Adjust Comment Print

L'inizio è tutto a favore dei bianconeri, palla per Dybala tra le linee e tiro da fuori che rimbalza poco prima di arrivare nei pressi di Donnarumma. Fortuna ho tanti giocatori che mi permettono di cambiare e fare casino. "L'ultima volta ho citato il Collesalvetti e mi ha chiamato il sindaco, per cui stavolta ho cambiato il riferimento...". Sarri non può contare su un organico ricco come quello a disposizione di Allegri e questo alla lunga ha fatto la differenza ma certo anche la gestione della rosa, da parte del tecnico di Figline, non è sempre stata irreprensibile. "Quando invece ha capito che poteva essere l'anno giusto è andato in crisi". Segni che fanno male al popolo bianconero che, per sette anni, su quegli spalti, ha urlato il nome del proprio idolo, ex Bari e Inter, ora stabilmente tra le fila del club rossonero di Gennaro Gattuso. Il fatto che si parli del Real non è una distrazione: “Noi siamo ancora arrabbiati per i due punti lasciati a Ferrara.

Purtroppo per i tifosi milanisti, però, non tutte le favole terminano con il lieto fine ed i gol nel finale del rientrante Cuadrado e di Khedira lanciano i bianconeri verso il settimo scudetto consecutivo. Il capitano del Milan non si è fatto condizionare dalle attese nei suoi confronti e quando i fischi lo hanno colpito lui non ha fatto nulla, impassibile.

Insomma, dopo la sconfitta rimediata contro la Juventus, il Milan non solo dovrà fare il suo, ossia vincere tutte le partite, ma dovrà anche sperare in diversi passi falsi delle due squadre che precedono. "Quasi certamente domani gioca Lichtsteiner".

La scelta più offensiva contro il Milan si traduce in un'alternativa più prudente in vista del Real Madrid. Non dipende dall'avversario ma da chi sceglierò in attacco. "Giochiamo contro la squadra più forte del mondo, abbiamo l'ambizione di batterli".

Comments