L'Inter si prepara al Derby: alle 15 arriva il Verona

Adjust Comment Print

E' tempo di ripresa delle ostilità per l'Inter che torna a giocare in campionato contro il Verona in vista dell'anticipo per la festività pasquale.

Altro punto toccato in conferenza è quello riguardante il fatto che l'Inter da tre gare non prende gol a San Siro. Rafinha? Quando gli ho chiesto se gli piaceva l'Inter e Milano mi ha risposto 'sì' senza esitazione. Non so come andrà a finire, so solo che noi stiamo cercando di dare il massimo per raggiungere l'obiettivo. "Abbiamo poi potuto gestire bene la gara, tutto bene tranne qualche finalizzazione sbagliata e qualche imbucata non sfruttata". "Abbiamo concesso pochissimo, rimanendo sempre con la testa accesa".

Poi alcune considerazioni sul fatto che l'Inter si sia messa definitivamente alle spalle il periodo negativo: "Inter guarita?". La stessa famosa cinghia di trasmissione che doveva essere costituita dall'ex Roma ha per la verità faticato a mostrarsi efficiente, dati i già analizzati problemi di comprensione che tutto l'ambiente interista sta avendo nei confronti di Suning. Ho una staff competente e non abbiamo mai perso la rotta. Poi se non lo convocano per le amichevoli può starmi anche comodo, così tira un po' il fiato... "Il discorso di Spalletti sulla qualità ha frustato la squadra: i giocatori possono pensare che stia dando la colpa a loro, ma lui ha toccato i tasti giusti e loro hanno dimostrato che la qualità c'è". Perché comunque bisogna vincere e ultimamente queste partite a noi ci mettono in difficoltà.

Da un 5-0 ad uno 0-5: l'Inter vuol chiudere definitivamente il ciclo negativo che si è aperto a Dicembre dopo la manita al Chievo, e lo vuole fare proseguendo sulla strada dello 0-5 di Marassi arrivato prima della sosta contro la Samp.

Comments