Milan, a Torino si può vincere

Adjust Comment Print

I bergamaschi dovranno valutare le condizioni di Caldara, Ilicic e Spinazzola mentre gli ospiti dovranno fare a meno dello squalificato Barak e dell'infortunato Behrami (in dubbio Fofana); alla Sardegna Arena il Cagliari ospita il Torino dopo la vittoria ottenuta nei minuti finali in trasferta contro il Benevento.

"Se guardiamo i numeri non c'è storia. Non è una priorità, se ne sta parlando troppo".

Poi un commento su Massimiliano Allegri: "Per me è stato un ex compagno, lui era mio capitano a Perugia e mi ha sempre rispettato". Lo ringrazio anche come allenatore - prosegue -. C'è poi la Lazio, che da 3 giornate non trova la vittoria. E da due-tre anni a questa parte c'è un grandissimo rapporto, c'è grande amicizia e rispetto. Non ci aspettiamo una partita ricca di gol, ma confidiamo nella solidità dei padroni di casa e per questo vi consigliamo di giocare la combinazione 1/Under. Ti trasmette voglia, vuole diventare un grande allenatore e credo possa riuscirci.

Come si batte allora questa Juve? Nello specifico, la Juventus ha vinto tutti i 6 confronti di campionato contro il Milan da quando gioca all'Allianz Stadium: l'ultimo successo rossonero a Torino in A risale, infatti, al marzo del 2011 (1-0 del Milan di Allegri grazie al gol di Gennaro Gattuso). Mandzukic a sinistra, Dybala e Douglas Costa alle spalle dell'unica punta Higuain. I No Goal consecutivi sono dieci, ma considerato che il Milan nel 2018 non è rimasto mai a secco (coppe escluse), l'esito si presenta con una quota non proprio bassa, 1,73 (Goal a 2,00). Si gioca sabato 31 marzo alle 20.45. "Bisogna affrontarli con lucidità".

Finalmente, dopo il turno di pausa dovuto ai vari impegni delle selezioni nazionali, ove, peraltro, anche l' Italia è scesa in campo in due amichevoli di lusso contro Argentina e Inghilterra, fa ritorno il campionato italiano di calcio di Serie A. Per i rossoneri è una gara altrettanto importante in ottica quarto posto: quella di stasera insieme al recupero del derby il 4 aprile diranno molto sulle reali chance della squadra di Gattuso di partecipare alla prossima Champions. "Ma figuriamoci, sono una macchina da guerra".

In avanti, Gattuso negli ultimi giorni ha provato tutti e tre gli attaccanti.

Comments