In Usa avviano indagine sul datagate, titolo Facebook in controtendenza

Adjust Comment Print

Lo scandalo che aveva coinvolto Cambridge Analytica si espande a macchia d'olio e rende tutto molto complicato.

"Questa vicenda sia talmente critica e di proporzioni così vaste che probabilmente una legge realizzata appositamente sarà necessaria". Sembra infatti che Facebook abbia registrato i dati di chiamate ed sms di smartphone Android. Thisisyourdigitallife, questo il nome dell'applicazione, richiedeva agli utenti l'autorizzazione di raccogliere i loro dati personali e quelli della loro rete di amici. E quando qualcuno se ne accorge, al colosso di turno basta al massimo un "scusate, non l'abbiamo fatto apposta" per far dimenticare la grave violazione della privacy, come quando Google nel 2010 ammise la raccolta di dati Wi-Fi attraverso le auto di Street View.

"Ci sono state molte forze in gioco su Facebook durante le elezioni presidenziali americane del 2016".

Negli ultimi giorni Facebook è stato investito pesantemente dallo scandalo Cambridge Analytica che porta alla ribalta un grande interrogativo sulla sicurezza e la privacy dei nostri dati, il quale non era poi così difficile da immaginare. Altri hanno segnalato invece di aver trovato un elenco di chiamate solo verso una breve serie di contatti, quelli più stretti, come i componenti della famiglia.

Stiamo esaminando ogni singola app che ha avuto accesso a simili quantità di dati e ci aspettiamo di trovarne molte. Il social network ha monitorato le chiamate telefoniche effettuate in due anni dal suo telefono Android.

Facebook però mette a disposizione un tool per scaricare tutti i dati "offline" che possiede su di voi. Un certo numero di utenti ha recentemente fatto questa triste scoperta dopo aver eseguito un backup della loro cronologia di Facebook.

Il silenzio che fa rumore Da contraltare a queste posizioni, c'è il silenzio che fin qui hanno preferito mantenere i leader di altre aziende come Google, Amazon, Microsoft e Twitter.

Le critiche continuano ad abbattersi su Zuckerberg e soci, mentre diversi utenti continuano ad abbandonare quello che fino a qualche giorno fa potevamo ritenere il più importante, e affidabile, social network al mondo. In un incontro con l'ex Segretario al Tesoro Usa Henry Paulson, Zhong Shan ha detto che la Cina "non vuole una guerra commerciale", ma ha anche avvertito che Pechino "non avrebbe paura".

Federico Mello riconosce quali siano le enorme potenzialità di questo social, perché facilita le relazioni tra le persone ma è, nello stesso tempo, uno strumento che ha limiti e lati oscuri e che, soprattutto, utilizza tecniche manipolatorie che possono orientare le scelte non solo di tipo commerciale ma anche politico. O si accettava o non si poteva utilizzare l'applicazione. Si aprirà una nuova finestra e premendo su Sincronizza contatti, apparirà un messaggio sullo schermo e si dovrà premere su Ok. Facebook archivia i metadati delle telefonate e delle chat di Messenger e Facebook Lite.

Comments