Shakhtar Donetsk, Fonseca: "Felice dei convocati dal Brasile"

Adjust Comment Print

La Roma, però, è pronta a lottare e ha tutta l'intenzione di spiccare il volo nel ricordo di Davide Astori, campione scomparso nella domenica mattina più triste della storia recente del calcio italiano. Quinto successo di fila al rientro dalla pausa invernale, l'obiettivo è quello di continuare a far bene, come sottolineato dal tecnico portoghese in conferenza: "Per noi sarà un'ottima occasione di farci vedere".

Partiamo dal 3-0 con il Torino. Noi dobbiamo dare il 100%: "sappiamo quanto vale questa partita, per i tifosi e l'ambiente Roma vale veramente tanto". "Non possiamo accontentarci di far bene solo un tempo". E' la partita più importante della sua carriera, c'è lo stimolo di arrivare dove gente come Capello e Spalletti non è riuscito? "Nel prossimo match non possiamo prendere gol e dobbiamo segnare".

L'ho visto meglio insieme alla squadra. "Me lo chiedete sempre".

Sono anche tornati tanti gol. "È un po' difficile fermarsi a due giocatori e sceglierne uno tra due, dovrei fare una lista di nomi". Con il bosniaco tornato in buona forma, come dimostrato a Napoli, l'attacco dei giallorossi ha un altro peso e il gioco si sviluppa certamente in maniera più fluida.

In che stato di forma arriva lo Shakhtar?

A che punto siamo con la resilienza?

"Sarà una gara difficilissima perché dobbiamo passare il turno".

Domani la Roma si gioca una grande chance per passare ai quarti di Champions League. "Nel secondo tempo poi il mister ha cambiato qualcosa e siamo riusciti a fare il nostro solito gioco".

"Sì, ma prima di quella gara c'era stata una lunga pausa nel nostro campionato". Contro lo Shakhtar ci saranno entrambi. "Deve essere uno stimolo per me ma soprattutto per la squadra, di ambire a crescere e migliorare come voglio farlo io". Naturalmente la partita sarà trasmessa anche in diretta tv su Mediaset Premium, sui canali 370 e 380 (in HD), in diretta streaming sul sito di Mediaset e su Premium Play.

Loro hanno molti giocatori brasiliani di grande qualità.

Pallotta tiferà dalla tv, nel pomeriggio americano, sperando di fare festa doppia: proprio martedì, giorno del bivio di Champions League, compie 60 anni e chiede alla sua Roma di portarlo dove ancora non è stato mai, cioè nei quarti di finale.

"Per noi, per i tifosi sarebbe importantissimo andare ai quarti".

Questa Roma per certi versi mi entusiasma, per altri mi fa paura.

Comments