Juventus-Udinese 2-0, una doppietta di Dybala stende i friulani

Adjust Comment Print

Juventus-Udinese è una gara valida per la 28esima giornata di Serie A che si gioca domenica 11 marzo a partire dalle ore 15. Si torna al 4-2-3-1 con Allegri che da un segnale importante e obbliga tutti a fare grande attenzione partecipando alla fase difensiva. Prima la punizione nel sette, poi la rete da opportunista sul servizio di Higuain. Dybala ha dunque ceduto il proprio posto a Higuain: decisione errata, stando al tabellino.

Obiettivo i tre punti dunque, da ottenere anche con un discreto turnover visti i prossimi impegni ravvicinati (mercoledì il recupero casalingo con l'Atalanta, sabato prossimo la trasferta sul campo della Spal ndr): "In porta giocherà Szczesny - ha dichiarato Allegri - ho dubbi a metà campo e davanti".

L'Udinese parte aggressiva e cerca di sfruttare i contropiedi, mentre i bianconeri con il passare dei minuti crescono di intensità e prendono possesso della palla, costringendo la squadra di Oddo ad attendere. Ha tirato lui perche' non aveva segnato. "Siamo calati fisicamente e ci siamo intimoriti, da qui la sconfitta". "L'arbitro ha fatto bene, non commento mai le decisioni dell'arbitro".

Dybala conferma il suo gran momento e punisce, come d'abitudine, l'Udinese con un gol su punizione - al 20' - e uno su azione - al 49' -. Avevo detto che doveva batterlo Paulo, potevamo chiudere la partita, ma può succedere e comunque Gonzalo si è rifatto con l'assist nel 2 a 0: "al momento ne hanno sbagliati due Higuain e due Dybala, sono pari".

JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Asamoah; Khedira, Bentancur, Douglas Costa, Dybala, Mandzukic; Higuain.

De Sciglio 6,5: partita ineccepibile del terzino italiano che dalle sue parti non concede quasi niente.

Al 36' ancora la Joya si procura un rigore per un altro intervento scomposto di Angella. In scioltezza i bianconeri regalano anche pregevoli giocate come quella, tutta di prima, che al 12' porta al tiro, alto, Khedira.

Juve sorpasso Napoli? "Dobbiamo pensare alla sfida di domani, dovremo cercare di prendere i tre punti". La voglia di combattere non è mancata, ma su questo campo devi prenderti più responsabilità, chiudere gli spazi e ripartire subito, sono arrivati pochissimi palloni per cercare di combinare qualcosa.

Comments