Inter-Napoli 0-0. Pareggio giusto a San Siro

Adjust Comment Print

Alla guida dell'Empoli sfruttava Saponara come trequartista nel 4-3-1-2 ma a Napoli, dopo tre giornate, s'è accorto che il disegno tattico perfetto era il 4- 3-3 con Callejon e Insigne pedine fondamentali per dare equilibrio alla squadra.

Supplementari e rigori. Fosse stata una doppia sfida di Champions, servirebbero: 180 minuti fra Inter e Napoli, due 0-0. Per carità, i suoi giocano, come sempre, ma sembrano aver lasciato per strada qualcosa a livello di brillantezza e concretezza. Tutto è ancora aperto, ma sarà importante per il Napoli non mollare per non chiudere con largo anticipo una stagione che sembrava essere, e potrebbe ancora, trionfale.

L'errore più grande che si può commettere in questo momento è lasciarsi prendere dalla sconforto. Ancora partenopei vicini alla rete al 67' con Insigne che scambia con Mertens e ci prova con un pallonetto che però termina sulla traversa. "Se all'Inter concedi spazi, poi ti fai male". Da quel punto di vista lì se la Juventus le vince tutte bisogna solamente applaudire, ma noi non siamo la squadra più ricca d'Italia e abbiamo l'obbligo di cercare di fare il nostro meglio. Anche se forse non serve a nessuno.

Dall'altra parte invece, Borja Valero si accomoda in panchina con Gagliardini che va in mezzo al campo con Brozovic e Rafinha, in avanti invece torna Icardi con Perisic e Candreva ai sui lati.

Atmosfera incandescente a San Siro, con l'Inter chiamata a rispondere al successo del Milan a Marassi contro il Genoa e il Napoli a quello della Juve sull'Udinese. Il Napoli scivola a -1 dalla Juventus e i bianconeri hanno pure una gara da recuperare.

Nella ripresa la partita, già molto intensa sul piano atletico e fisico, si è anche riempita di occasioni: una tra le più ghiotte è arrivata al 49′, quando su una punizione dalla sinistra di Cancelo, Skriniar ha spizzato di testa centrando il palo. Nelle mareggiate non si affonda mai, ma in tempi di bonaccia si perde la rotta. Ora è vero che agli azzurri è rimasto solo il campionato e, anche nella settimana entrante, non avranno fatiche supplementari, mentre la Juve, per l'appunto, recupera.

Comments