Facebook cambia algoritmo: favoriti post di amici e parenti

Adjust Comment Print

Traducendo liberamente quello che Mark scrive: "Uno dei nostri principali obiettivi per il 2018 è assicurarci che il tempo che trascorriamo su Facebook sia tempo ben speso". Iscriviti al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!

I nuovi sistemi di calcolo con cui Facebook gestisce il flusso delle informazioni cambieranno la visibilità dei diversi post: i contenuti privati saranno più visibili rispetto alle news prodotti dai singoli marchi, mass media inclusi.

È facile capire come siamo arrivati qui.

Gli iscritti sono diventati sempre più passivi, sempre più clienti a cui servire pubblicità, profili pubblici e pagine in cerca di like. In particolare le pagine che pubblicano post a cui le persone generalmente non reagiscono potrebbero assistere a una maggiore riduzione della distribuzione. E continua: "Riteniamo che i nostri contenuti non debbano essere solo divertenti ma che debbano anche generare benessere". Ci sarebbe anche la sezione "Esplora", che però - oltre che di dubbia utilità - resta ancora un mistero. Ci sarà spazio anche per articoli o video, ma solo a patto che possano stimolare "molte discussioni".

Facebook arriva a suggerire anche una possibile via d'uscita per le aziende e per i media.

Fateci sapere attraverso i commenti se siete d'accordo o meno con queste modifiche. Alcune pagine molto commentate e seguite potrebbero avere un aumento di visite da questo tipo di modifica visto che altre pagine 'competitors' che hanno poche iterazioni subiranno una sorta di "penalizzazione". Le pagine pubbliche e i contenuti sponsorizzati, al contrario, saranno sempre meno visibili. L'idea è quella di favorire le "interazioni importanti tra le persone".

Non è raro trovare una predominanza di post creati da pagine o gruppi pubblici e non vedere per giorni nessun contenuto di qualche amico che non vediamo o sentiamo da tempo.

Roma, 12 gen. (askanews) - Facebook è pronta a grandi cambiamenti. Così si avranno feed più puliti e affini a ciò che c'è fuori dal network.

L'obiettivo è rendere più personale l'esperienza su Facebook, a discapito di articoli e video provenienti dalle pagine che il più di miliardo di utenti segue. Ma, ovviamente, questo è un click che le aziende dovranno guadagnarsi. Tramite un post sul proprio account Facebook e un messaggio sul blog ufficiale del social network, Zuckerberg ha annunciato che l'algoritmo che gestisce il NewsFeed verrà cambiato, dando maggiore importanza ai post dei familiari e amici.

Comments