Allegri, il "fenomeno del turnover" vuol dare scacco a Di Francesco

Adjust Comment Print

Dzeko da far riposare? "Siamo mancati sotto porta, ma non dite che il Toro ci ha messo sotto". Alla vigilia del big match di Torino il tecnico della squadra capitolina, nella consueta conferenza stampa pre-gara, sembra avere le idee chiare su come bisogna affrontare il club campione d'Italia. Arriva la domanda su Schick: "Non vi dico se gioca: ha talento, ma faccio pretattica come fa Allegri".

Pjanic vi ha dato fastidio?

Il 4-2-3-1 è una soluzione possibile?

La sensazione è che per Massimiliano Allegri il modulo di gioco non sia affatto un principio assoluto da prendere e applicare in ogni partita. "Dzeko deve tornare a segnare con costanza, ci sto lavorando dal punto di vista mentale". Mandzukic convocato nonostante un piccolo infortunio al polpaccio che non l'ha fatto allenare regolarmente. Se fosse entrata l'occasione della traversa di Florenzi ora staremmo parlando di un'altra gara. "Non mi parlate però di brillantezza di squadra, siamo in crescita, poi sui risultati speriamo di rialzare l'asticella".

TROPPI ERRORI IN FASE DI PALLEGGIO - Il tecnico giallorosso sottolinea cosa gli è piaciuto meno: "Abbiamo sbagliato un po' troppo in palleggio e ci siamo allungati un po' troppo, ma contro squadre come la Juventus ci può stare". Gli abbiamo creato problemi, questo ci deve dare forza però dispiace. Abbiamo bisogno di positività. In attacco Cuadrado e Mandzukic hanno recuperato, ma dopo l'ottima prestazione contro il Genoa, Douglas Costa e Dybala sono favoriti per il tridente offensivo alle spalle di Higuain. Il mio concetto di calcio non è aspettare l'avversario, se noi non c'eravamo non facevamo quei venticinque minuti finali a quella velocità ed intensità. Ancora out Defrel che punta a rientrare con il Sassuolo: il francese ha partecipato alla rifinitura ma non è stato convocato. Dzeko non era davanti al portiere nell'occasione del gol perché loro sono venuti a saltare in sei uomini.

"Siamo scesi in campo mercoledì per poter portare a casa la qualificazione, le scelte sono responsabilità mia, vorrei vedere con voi la partita per capire dove siamo stati ingenui". Il 4-2-4 è una cosa che in partita ho già fatto e avendo a disposizione Schick può diventare un'alternativa valida. Io chiedo molto ai centrocampisti di andare un po' più dentro l'area, devo perseverare in questo. Quest'anno riesce poco a segnare, l'anno scorso gli riusciva di più. Peccato, non voglio parlare sempre di sfortuna.

Comments