Napoli, in testa e imbattuto con un grande Insigne

Adjust Comment Print

Il polacco, neanche pochi minuti, e subito si è fatto applaudire dal pubblico del San Paolo con un sinistro che è finito sotto le gambe di Donnarumma. Così come capitan Hamsik, Quel maledetto gol che lo separa dal record di Sua Maestà Diego Armando Maradona, ne sono certo, lo blocca. Missione compiuta, pace fatta pure coi detrattori di mr. Maurizio.Squadra, solida, concreta, pratica, che perde qualche secondo di possesso palla ma si porta a casa i tre punti.

Il Napoli ha giocato meglio e ha vinto meritatamente conducendo la partita guidato dalla fantasia del suo uomo simbolo Insigne, il Milan ha cercato di non prenderle e limitare i danni, ma questa strategia non ha funzionato, come non ha funzionato la tattica del fuorigioco. Il gol è convalidato grazie al VAR. Al 33' il match si sblocca: lancio in verticale di Jorginho per Insigne, che a tu per tu con Donnarumma non fallisce l'appuntamento con il goal. Insigne con la prestazione magistrale di ieri sera contro il Milan sembra quasi aver voluto mandare un messaggio all'ex ct della nazionale, nonostante dinanzi ai microfoni lo scugnizzo di Frattamaggiore abbia sempre mantenuto una certa diplomazia: "È stata una grande vittoria, sapevamo che il Milan è una grande squadra". Al 44' lo stesso Jorginho inventa per Insigne, appoggio al centro per Mertens anticipato da Donnarumma, la palla arriva ad Allan che calcia da fuori area ma Musacchio si oppone col corpo. Al 91′ accorciano i rossoneri con Romagnoli che supera Reina con un bel mancino al volo.

Sarri ha trovato la giusta quadra e i risultati gli stanno dando ragione.

L'immagine dei tifosi rossoneri con le mascherine ha fatto il giro del web, la foto in poco tempo è diventata virale e ha ricevuto moltissimi commenti. Ventura ha sempre giocato con le due punte, lo si sapeva anche prima. Non mi è piaciuta l'aggressione mediatica su Ventura, è stato scannato e non è giusto.

Bonaventura 6: posizione inedita ma fatta molto molto bene, chiaramente deve concedere in termini di brillantezza quando poi si tratta di fare le scelte decisive negli ultimi 30 metri. Mercato a gennaio? Ogni squadra è migliorabile, ma io ho fiducia nelle potenzialità dei miei calciatori. Ma il Napoli non è daccordo così come Sarri. Anche la Juventus tifava per Montella visto che oggi, eventualmente al San Paolo ci fosse stato un pari, avrebbe avuto la possibilità del sorpasso battendo la Samp.

Migliore del match- Insigne: Sigla il goal del vantaggio, dispensa assist per i suoi compagni. Lo volevano tutti contro la Svezia, tutta Italia lo aspettava in campo, dal 1'.

Comments