Napoli-Inter, Insigne ha recuperato: i convocati di Sarri

Adjust Comment Print

Gli uomini di Maurizio Sarri hanno vinto tutte e otto le partite fin qui disputate, mentre i nerazzurri di Luciano Spalletti, sette vittorie ed un pareggio fino ad ora, sono reduci dalla bellissima vittoria nel derby di domenica scorsa. La prima occasione è di marca azzurra con Hamsik che al 2′ raccoglie il passaggio di Ghoulam dalla sinistra ma si allunga troppo il pallone. Squadre più simili di quanto si potesse pensare alla vigilia, entrambe coraggiose nell'impostare l'azione dalla difesa con la palla a terra. Ci prova Hamsik in avvio che calcia a lato. Sarri. INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Gagliardini, Borja Valero (dal 71' Joao Mario); Candreva (dal 82' Joao Cancelo), Vecino, Perisic; Icardi (dal 87' Eder). Il primo tempo finisce con i brividi per il Napoli. Pronti via e il Napoli fa capire subito agli avversari che non sarà una partita semplice; al 5′ ci prova Hamsik su assist di Insigne, il suo tiro termina però a lato. Ottimo nell'occasione il disimpegno offensivo di Vecino.

Sullo scudetto: "Credo che l'Inter sia una delle favorite per lo scudetto".

Al 41' torna a farsi viva l'Inter, si addormenta Koulibaly con Perisic che serve bene Borja Valero, lo spagnolo va alla conclusione da due passi costringendo Reina ad alzare ottimamente sopra la traversa. Al 61′ sugli sviluppi di un calcio d'angolo Nagatomo tira sulla respinta di Koulibaly ma il pallone viene deviato. Pressione finale partenopea, ma Handanovic salva su un tentativo di Miranda nella sua porta.

"Quest'oggi il Napoli puo' confermare tutte le sue qualità".

Comments