Di Francesco: "Abbiamo rispettato troppo il Napoli"

Adjust Comment Print

La Roma è abituata a produrre molto in attacco, ma nel primo tempo non ha mai tirato in porta. Ci è mancato il gol, si parla di dominio del Napoli ma ci siamo divisi il possesso, partita equilibrata. Una prova di maturità, un incontro concitato, entrambe le squadre hanno navigato fin qui a barra dritta: 7 successi su 7 per i partenopei, 5 vittorie e un ko su 6 partite per i ragazzi di Di Francesco. Miglioriamo gli stadi, ci sono tante cose che non invitano le famiglie ad andare. Per ora l'argentino ha totalizzato solamente un assist (quello contro il Benevento) in cinque partite di Serie A. Anche se è da poco tornato da un infortunio, nella ripresa ha fatto vedere qualche giocata positiva. Sono felice perchè abbiamo concesso poco al Napoli. Troppo attendisti, sugli scarichi dovevamo andare prima a pressare, questo ha permesso al Napoli di gestire meglio la palla, perché grandi occasioni da gol non ne hanno avute nel primo tempo tranne il tiro di Mertens e la palla che gli abbiamo dato noi. Fazio o Jesus? È importante fare le rotazioni in base alla squadra che si va ad affrontare. In questa gara ci è girato qualcosa contro sotto l'aspetto della fortuna, pur sapendo che il Napoli ha qualcosa in più di noi. "Per attuare determinati movimenti serve costanza e tanto allenamento che con la sosta non abbiamo potuto fare". El Shaarawy si è infortunato in Nazionale, i giocatori che sono arrivati a settembre non si sono allenati ancora.

Sul quarto posto, Avete preso la domanda peggiore.Guardo la classifica e vedo 15 punti ma con una partita in meno. La sconfitta del Chelsea? La prestazione è fondamentale, la squadra che farà al meglio la fase difensiva come squadra farà risultato. Le due squadre giocano a calcio, nel Napoli c'è quell'affiatamento di questi ultimi tre anni.

Comments