Juventus-Lazio, Inzaghi: "Serve la gara perfetta" 208 13-10

Adjust Comment Print

Dipende sempre da noi - ha concluso Inzaghi - il divario c'è e ci sarà sempre. In casa Lazio Inzaghi recupera De Vrij e Bastos in difesa, a destra giocherà Marusic, anche se non è al meglio, qualora il terzino non dovesse farcela spazio a Murgia. Vedremo se giocherà dall'inizio domani. "Abbiamo lavorato nel modo giusto". La Juventus ha dominato negli ultimi anni ed è di un altro livello.

"Stiamo procedendo come erano i tempi". Il polpaccio è un muscolo su cui non si deve scherzare. Per noi è fondamentale, vuole giocare, ma io gli ho detto di stare sereno perchè lo aspettiamo.

Nani. "Non è andato in nazionale, ha lavorato molto bene. Tra domani e giovedì verrà impiegato, si sta guadagnando la fiducia sul campo". "Non gli regalerò nulla". Bisognerebbe fare questa domanda a tutte le squadre della Serie A. Marusi e Patric avevano qualche problemino. "Mauri ha smaltito il fastidio". "Gap con loro ridotto dopo la Supercoppa?".

Simone Inzaghi: "Le prossime cinque partite sono importantissimi. Sarà un ciclo duro dovremo cercare di affrontarlo nel migliore dei modi". Tutti gli anni perdono giocatori importanti ma li sostituiscono nel migliore dei modi, continuando a vincere. Proprio Giorgio Chiellini, nel post di quella gara, ha affermato che se i bianconeri fossero andati all'intervallo sul 2-0, avrebbero avuto maggiori chance di portare a casa i tre punti e invece avevano "mollato" troppo presto. Difficile che la Juve rinunci a Dybala, ma ci sono chances pure per Bernardeschi. Ad aprire l'8a giornata sarà il big match Juventus-Lazio in programma sabato 14 ottobre alle ore 18 all'Allianz Stadium. Le quote vedono ancora una volta favoriti i bianconeri, nonostante l'inaspettato successo della Lazio ad agosto in Supercoppa che interruppe un digiuno di 11 partite. Abbiamo meritato la coppa. In gare singole tutto può capitare. "Dovremo dare il massimo". "Ma la Juve ha già Allegri, un grandissimo allenatore, un top in Europa e che stimo tanto".

Centrocampo a due con Matuidi e il rientrante Khedira; davanti Douglas Costa, Dybala, Mandzukic dietro l'unica punta Higuain.

Comments