Ct Ventura: "I fischi sono meritati"

Adjust Comment Print

Due vittorie, al di là dell'importanza per la classifica del girone, possono diventare fondamentali soprattutto per l'umore di una squadra che a novembre si giocherà il Mondiale. Forse in qualche nome: Donnarumm, Belotti, Immobile, Verratti, Insigne, Bernardeschi, Rugani, Romagnoli sono comunque giocatori che - Italia o meno - avranno un futuro.

"Al di là dei moduli e dei numeri, sono fondamentali l'entusiasmo, la voglia, la determinazione". Il gol di Chiellini sul finire del primo tempo si è rivelato illusorio nel corso della ripresa, quando sono emersi tutti i limiti degli Azzurri, puniti ad un quarto d'ora dalla fine dal diagonale di Trajkovski. Vero che il centrocampista dell'Inter non ci mette proprio personalità. Nei giorni scorsi, Ventura aveva detto: "Non qualificarsi sarebbe una catastrofe per l'Italia". Dobbiamo guadagnarci gli applausi'. Senza i Mondiali si avrebbe un anno per capire bene cosa fare in vista del prossimo biennio, senza l'ansia di dover affrontare la rassegna iridata in terra di Russia. E' subentrata un po' di stanchezza. Al suo posto Ciro Immobile, che si caricherà sulle spalle il peso di tutto l'attacco. Ecco dunque che la novità dovrebbe essere rappresentata dall'avanzamento di Zappacosta e Darmian sulla linea di centrocampo, per dare manforte alla mediana composta da Parolo e Gagliardini; grande curiosità poi per vedere all'opera dal 1' Simone Verdi, candidato sull'ala destra nel tridente con Immobile e Insigne. Ci portiamo le scorie di quella partita e anche vincere 1-0 stasera non avrebbe cambiato nulla sulla prestazione, sulla fluidità, sulle idee e sulle prestazioni singoli. C'è una svolta psicologica da parte nostra. Pochi secondi dopo il gol del vantaggio, Bonucci perde il pallone al limite dell'aerea e Chiellini salva su Nestorovski entrato da solo in area. Lotta e corre, ma è assistito male dalla squadra. "Noi abbiamo giovani che stanno crescendo e speriamo facciano bene in futuro".

L'Italia ha quindi confermato il suo più grande problema: la mancanza di gioco, aggravata dall'assenza di alcuni titolari e da un atteggiamento non all'altezza della partita che gli stessi giocatori giocatori, compreso Buffon, hanno notato dalla sconfitta contro la Spagna in poi.

Comments