Google, un doodle per la Festa dei nonni

Adjust Comment Print

Il Doodle animato è molto semplice ma altrettanto carino: nella giornata del 2 ottobre i caratteri che tradizionalmente compongono Google si sono trasformati in alberi grandi e piccoli per celebrare la giornata.

Nel nostro Paese, l'appuntamento è sancito dalla legge 159 del 2005. Per la presidente Maria Lupia Palmieri "in occasione della festa dei nonni, abbiamo voluto essere vicini ai nostri anziani delle case di riposo, con quello stesso stile che caratterizza i volontari Avo nel servizio che settimanalmente svolgiamo nei reparti dell'ospedale".

Questa festa è diventata la scusa per stare insieme, per sottolineare questi legami, l'occasione per ringraziare i nonni che "hanno cosparso sulla loro vita la polvere di stelle", come dice lo scrittore Alex Haley, per coccolarli come loro hanno fatto, per regalare loro un abbraccio. Nonno e nonna, così, vengono equiparati a due moderni angeli custodi. Danno anche un fondamentale contributo quotidiano a mantenere l'unità della famiglia aiutandola a superare i disagi propri della società contemporanea, a ritrovare una preziosa solidarietà fra le generazioni. I nonni hanno, infatti, un ruolo centrale nella famiglia e costituiscono un riferimento insostituibile per i nipoti, sia quando questi ultimi vivono l'infanzia e l'adolescenza, sia in età adulta.

In Spagna e Portogallo la festa cade il 26 luglio.

In Francia, i nonni e le nonne hanno riti a sè e sono festeggiati ogni anno separatamente. Nell'attuale contesto sociale frantumato e complesso, dove i valori perdono consistenza poiché tutto è fruibile, tutto si esaurisce nell'arco di un tempo fugace, i valori, quelli che da sempre cristianamente rappresentano i pilastri dell'umanità sembrano diventare solo muri di facciata. Presenti i figli ed i nipoti, ma anche i loro amici e gli amministratori comunali: hanno preso parte alla serata il vicesindaco Andrea La Rosa ed il presidente del consiglio comunale, Andrea Nicosia. Pensiamo che in Danimarca meno di due nonni su cento si occupano quotidianamente dei nipoti; in Olanda due su cento, in Svezia tre su cento. I miei figli preferiscono loro a me.

Comments