Serie A, Atalanta-Juventus 2-2: la Dea rimonta il doppio vantaggio bianconero

Adjust Comment Print

Gol e assist per l'ex Fiorentina che fino a 45 minuti fa era un oggetto misterioso. I bianconeri si fermano per la prima volta in stagione a Bergamo contro l'Atalanta, in una gara incredibile per intensità e colpi di scena. La Juventus è stata più concreta del solito: tre occasioni e due gol nel primo tempo; a tratti è stata anche umile nell'accettare il confronto con l'Atalanta con un atteggiamento da provinciale.

Nel secondo tempo parte bene la Juventus ed al 55′ Higuain scambia con Dybala e calcia in porta: di poco sopra la traversa. Ma a sorprendere è soprattutto l'Atalanta, con Gomez ancora decisivo e la coppia Caldara-Cristante sugli scudi. Sul dischetto arriva l'infallibile Dybala che però si fa distrarre permettendo a Berisha di parare il tiro e salvare il risultato. Imitato 3 minuti dopo da Higuain che segna un gol dei suoi, difendendo la palla e scagliando una sassata sotto la traversa. Finita qui? Apparentemente sì, perché il dominio bianconero è tanto netto da non permettere discussioni.

MIGLIORE ATALANTA: CALDARA 7 - Semplicemente perfetto in fase difensiva, inoltre firma la rete che dimezza lo svantaggio e riapre la gara. L'arbitro Damato annulla il 3-1 di Mandzukic grazie al Var, a causa di una precedente gomitata di Lichtsteiner al Papu Gomez.

All'83' altro caso VAR: tocco di braccio di Petagna su punizione di Dybala, questa volta l'arbitro Damato giudica in favore della Juve e assegna un rigore agli ospiti. Recupero: pt 1', st 6'. Non sarà facile per 'Papu' Gomez e compagni, che proveranno a far leva sul proprio pubblico, sempre.caloroso e rumoroso. Poco dopo entra Ilicic al posto di Cornelius. Gasperini lo cambia subito.

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Masiello, Caldara, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Spinazzola; Ilicic; Gomez, Petagna. A fianco di Higuain c'è il dubbio Cuadrado, mentre il ruolo di mezzala destra se lo giocano Douglas Costa e Bernardeschi.

Comments