Champions League, Napoli macchina da gol. Sarri all'esame Feyenoord

Adjust Comment Print

La prima squadra italiana a scendere in campo sarà i l Napoli di Sarri che dovrà vedersela contro gli olandesi del Feyenoord.

La formazione di Sarri è reduce in campionato da una vittoria sofferta contro la Spal a Ferrara (2-3). Un atteggiamento che forse i tifosi condividono con i giocatori azzurri, per stessa ammissione di Sarri. "Vedremo se riusciamo ad avere lo stesso livello di determinazione che abbiamo in campionato anche in Coppa, c'è da combattere con l'inconscio". I partenopei, lanciatissimi nel campionato di Serie A, dopo aver subito la sconfitta con lo Shaktar per 2-1, si affidano a Mertens per non perdere terreno nella corsa alla qualificazione. La squadra ha più forza mentale rispetto al passato, speriamo che ci porteremo ancora questa risorsa. A centrocampo tornano tra i titolari dal primo minuto Allan e Jorginho. Van Bronckhorst, però, potrebbe tirare fuori dal cilindro l'opzione già utilizzata con il City: ossia la difesa a 3, per coprirsi meglio contro i velocisti napoletani. Il Feyenoord desidera ribadire che il club deplora il fatto che il il dodicesimo uomo non possa essere presente allo stadio. "Uno dei due sarà sulla linea dei centrocampisti e l'altro farà d'accordo tra la mediana ed il centravanti". Il Napoli, per non rischiare brutte sorprese, ha il dovere di portare a casa tre punti che sarebbero fondamentali. Può essere anche che l'attaccante del Chievo rientri come pedina di scambio per qualche operazione più importante.

Praticamente una mazzata. Sarri cerca di andare avanti e 'rimbalza' le critiche sul mercato: "Se rimpiango la cessione di Pavoletti e Zapata?"

Non ci sono precedenti tra le due squadre. "L'infortunio di Jorgensen influenzerà tutta la squadra".

Napoli: Reina, Rafael, Sepe, Albiol, Chiriches, Ghoulam, Hysaj, Koulibaly, Maksimovic, Maggio, Mario Rui, Jorginho, Allan, Diawara, Hamsik, Rog, Zielinski, Callejon, Giaccherini, Ounas, Insigne, Mertens.

Comments