Semplici in conferenza: "Contro squadre come il Napoli non basta il massimo"

Adjust Comment Print

Decide un gol di Ghoulam all'82'.

Il Napoli, in mattinata si è allenato a Castelvolturno, prima di prendere l'aereo per Ferrara. Nei primi 5′ un'occasione per parte: prima a sfiorare la rete è Antenucci, poi Hamsik entra in area ma il suo tiro è parato da Gomis.

MAKSIMOVIC 5.5: fatica soprattutto nel primo tempo contro il tandem Antenucci-Borriello.

Nella ripresa la squadra di Maurizio Sarri prova subito ad accelerare con Insigne che calcia al lato da posizione defilata.

In attacco il più vivace è Insigne, che al 10' ci prova da fuori senza però impegnare più di tanto Gomis. "Non ho visto queste cose, anzi a volte ci sarebbe servito, come dopo il primo vantaggio". Tiene bene la difesa della Spal. Avere la meglio su questo Napoli feroce, propositivo e che sciorina un calcio travolgente ben collaudato, sarà molto arduo ma di sicuro gli estensi vorranno evitare di scendere in campo con addosso gli abiti da vittime sacrificali di turno. Al 13′, però, arriva a sorpresa il vantaggio dei padroni di casa, anche stavolta in ripartenza: Antenucci è bravo a difendere il pallone e lo appoggia per Schiattarella, che fa partire un destro perfetto che finisce nell'angolino basso. È proprio lui ad uscire al 70', al suo posto entra Milik: Sarri si affida al più offensivo 4-2-3-1. Il Napoli continua a pressare e trova il gol con Callejon, al terzo centro consecutivo, che gira di testa alle spalle di Gomis, il cross di Ghoulam (26'). Esplode il vecchio "Mazza" ma la festa dura un amen: il Napoli pareggia immediatamente con un sinistro improvviso di Insigne che approfitta di una doppia leggerezza di Mora e Viviani.

Insigne 7 - Il ragazzo nativo di Frattamaggiore ha confermato che con la maglia del Napoli si esalta come pochi.

Con dieci minuti da giocare ancora, ci vuole una grande giocata per ritrovare il vantaggio.

Si tratta solo di una delle diverse possibilità che questa modalità consente di sfruttare. Una fiducia ritrovata che gli permette di essere un terzino decisivo.

Sesta vittoria e 18 punti per il Napoli che passa 3-2 a Ferrara in casa della Spal al termine si un match vibrante.

Comments