Sampdoria-Milan, ancora turnover per Montella. Borini possibile novità a Genova

Adjust Comment Print

Video. Proprio perché non c'era molto tempo per preparare questa sfida, ci si è affidati molto ai dvd, come ammette lo stesso Giampaolo: "Ho massacrato i calciatori di video, ho cercato di essere il più chiaro possibile".

Per Vincenzo Montella le modifiche da apportare in squadra sembrano fatte e scontate: in difesa per esempio Musacchio torna prendersi il posto nella linea a tre scalzando Cristian Zapata, con Bonucci e Alessio Romagnoli che sono certi del posto a protezione di Gigio Donnarumma. Ma in generale, dobbiamo alzare l'asticella. I blucerchiarti sono addirittura imbattuti e, in attesa del match da recuperare contro la Roma, hanno ottenuto 8 punti in 4 partite. Questa è la prima del ciclo, una delle più complicati. La squadra è carica e motivata, anche la classifica è abbastanza soddisfacente.

Su Suso: "Suso non ha bisogno di parole".

Cifre importanti, che testimoniano un inizio di campionato positivo in cui, a parte la rumorosa sconfitta subita contro la Lazio, sono arrivate quattro vittorie per i rossoneri. Spesso gioca in 12 utilizzando molto il portiere per ribadire il possesso palla nel possesso palla. "Sicuramente qualche rotazione ci sarà". Anzi. La faraonica campagna acquisti del Milan e quella meno roboante, ma ugualmente oculata della Sampdoria, unite alla sagacia dei due allenatori sono tutti ingredienti che pesano positivamente sulle aspettative di tifosi ed appassionati.

"E' la squadra più giovane del campionato italiano, abbiamo fatto solo 5 partite e sono pochi per avere una dimensione reale, bisogna lavorare ancora tanto".

In Serie A c'è grande differenza tra le big e le altre squadre: è davvero così?

Poi, un monito per Suso, alle prese con il passaggio dal 4-3-3 al 3-5-2: "Ha giocato benissimo la scorsa stagione da esterno, ma per una squadra che vuole andare in Champions League deve segnare di più".

Comments