Dove vedere Juventus-Fiorentina in diretta tv e in streaming

Adjust Comment Print

La squadra di Pioli è una delle cinque ad aver espugnato lo Juventus Stadium. Se si ha una buona parabola, ci si può collegare anche ai canali tv esteri che hanno acquisito i diritti delle partite italiane, tra cui Juventus-Fiorentina.

Condizione invidiabile che consente ai calciatori di non caricarsi di troppe responsabilità e di giocare ogni partita con la giusta convinzione. A parte il gol, se c'è stato un nostro errore, è stata nella gestione della palla nel primo tempo.

Turnover per Allegri in vista delle numerose sfide ravvicinate: possiible spazio in difesa per Benatia e Asamoah, in attacco è ballottaggio tra Higuain e Douglas Costa. Al suo posto dovrebbe partire dal primo minuto Gaspar. Sturaro probabile terzino destro, panchina per Lichtsteiner. Dybala sarà il pericolo numero uno, ma pensare solo a lui sarebbe riduttivo: hanno molte armi in fase offensiva. I bianconeri invece nell'ultimo match si sono imposti sul Sassuolo per 3 a 1. Badelj e Veretout formeranno la diga a metà campo, mentre alle spalle dell'unico attaccante "El Cholito" Simeone il terzetto di trequartisti sarà composto da Benassi, Thereau e dal giovane Chiesa, autore di una splendida rete sabato contro il Bologna. Lo è stato, in modo molto più ridimensionato, per Federico Bernardeschi, passato la scorsa estate per circa 40 milioni alla Juve, con rammarico (e soprattutto sdegno) di tutto il tifo della città dantesca.

La Juve cerca ancora il gol della sicurezza, ma Higuain è in un'altra giornata difficile: l'occasione migliore capita a Mandzukic di testa, ma Sportiello se la cava. Disastroso il portoghese appena entrato per Laurini. "Siamo motivati, su questo non ci sono dubbi". Probabilmente il giocatore ha avvertito un po' di nausea ma sembra essersi pienamente ristabilito poco dopo. Pioli mette dentro Gil Dias ma è Thereau che resta il più pericoloso. Ebbene, Gigi Buffon ha giocato contro il padre di ognuno.

Cuadrado 7,5 - Spacca la partita nella ripresa con l'assist a Mandzukic e tante altre iniziative.

Bruno Gaspar 4,5 - Entra al posto di Laurini e si perde Mandzukic. Al 66' Matuidi va via a sinistra e viene messo giù da Badelj: prima Doveri assegna il penalty, poi rivede con VAR l'azione e assegna punizione dal limite, estraendo però il secondo giallo al croato già ammonito.

Comments