JUVENTUS - FIORENTINA streaming - Come vederla in televisione

Adjust Comment Print

Juventus Fiorentina sarà forse la sfida più attesa del primo turno infrasettimanale di questa Serie A. I bianconeri che guidano la classifica assieme a Napoli ed Inter, affronteranno una delle avversarie più complicate.

Anche le quote dei bookmakers dicono che la squadra di Allegri è favoritissima per i tre punti finali. Che solo un match come Juventus-Fiorentina sa darci. Inutile girarci troppo intorno, lo chef Massimiliano Allegri non pare fin qui totalmente soddisfatto dalla chimica delle sue portate, che saziano sì l'intrinseca fame di punti ma non convincono tutti i commensali seduti attorno alla tavola. Nella scorsa stagione la Juventus si impose all'andata (per 2-1 a Torino), mentre i viola ebbero la meglio al ritorno (2-1 all'Artemio Franchi). Due gare che hanno permesso a Pioli di ottenere le prime risposte da una squadra letteralmente rifondata nel corso dell'estate e quindi ancora in fase di rodaggio. Dove può arrivare la Joya? I confronti tra giocatore e giocatore non mi piacciono: lasciamo stare Messi e concentriamoci su Dybala! "Mi permette di giocare anche a 3 in difesa, una variabile positiva". Se c'è una partita in cui bisogna fare qualcosa in più è proprio quella di domani sera, sia per l'importanza che ha, sia per la bravura dei nostri avversari. Non rinuncerei tanto facilmente a Higuain: è un attaccante sempre in grado di fare cose importanti. I biancazzurri ferraresi non stanno attraversando un buon momento: lo 0-2 subìto dal Cagliari ha evidenziato i limiti di una squadra che va potenziata in diversi reparti.

Daniele Doveri sarà il direttore di gara per Juventus Fiorentina. Sono tre, infatti, i figli di ex calciatori di fama internazionale agli ordini di Pioli: Giovanni Simeone, Federico Chiesa e Ianis Hagi.

Spazio anche a Babacar durante la partita? Ha giocato spezzoni positivi, è in crescita.

All'Allianz Stadium arriva la Fiorentina: per Higuain è giunta l'ora del riscatto: contro i viola il centravanti della Juventus cercherà di ritrovare goal e fiducia in sé stesso. Dall'altra c'è Biraghi, difensore toscano, che risponde: "Non andiamo a Torino già battuti".

Comments