Napoli, Sarri: "Mertens con Milik? Prima o poi assieme"

Adjust Comment Print

Vincere, quindi, per raggiungere l'Inter in testa e sapendo già il risultato della Juve impegnata nell'anticipo all'ora di pranzo a Reggio Emilia con il Sassuolo.

LA CRONACA - La Serie A torna a far da scenario per un derby campano per la prima volta dalla stagione 1987/88. Gli Stregoni, alla loro prima esperienza in Serie A, fin'ora hanno collezionato tre sconfitte in altrettante partite e si ritrovano all'ultimo posto. Callejon e Allan richiamati per Ounas e Rog. Volevamo dare minuti a Milik e tenere fresco Mertens, che è un giocatore molto importante per noi. Dopo un'ora Sarri nel frattempo tira fuori Insigne, dentro Giaccherini che si procura un calcio di rigore al 64'.

Hamsik 6,5 - Il capitano oggi per la prima volta convince, gli manca il gol che se lo sarebbe meritato, ma Belec si oppone in più circostanze. Armenteros (4,5) non si vede mai, abbandonato a se stesso. Il folletto belga di destro calcia alla destra di Belec che intuisce la conclusione, la tocca pure ma non riesce a respingerla per impedire la quinta marcatura.

46′ - Ricomincia in questo istante il match! Una partita a senso unico indirizzata dopo soli tre minuti nella prima proiezione offensiva del Napoli. Va anche vicino alla doppietta. Davanti i tre tenori con Insigne e Callejon a supporto di Mertens.

È un Napoli straripante quello che al San Paolo travolge il Benevento con un netto e rotondo 6-0. Si nota la sua presenza solo quando batte i calci di punizione provocati da falli di gioco o da fuorigioco. Antei è costretto ad uscire ed entra Letizia, ennesima tegola per Baroni.

Ma non finisce qui, perché al 32' Callejon raccoglie un cross basso di Ghoulam e di piatto castiga ancora Belec per il 4-0.

GHOULAM 7: completamente svincolato da compiti difensivi gioca una gara d'attacco di alto livello. Trova il primo gol in campionato con una giocata d'alta classe. Primo gol stagionale per il brasiliano!

'16 Il Benevento perde banalmente il pallone min uscitama Mertens non riesce a concretizzare la facile occasione.

Koulibaly 6 - Con una testata spacca la fronte ad Armenteros, col fisico annulla Coda: col sinistro sfiora il gol della 'manita', gli attaccanti giallorossi gli fanno il solletico e lui completa ben 103 passaggi.

Niente turnover per Sarri che schiera la formazione titolare con Hamsik a centrocampo. Sebbene i risultati gli diano ragione, una domanda è abbastanza semplice: il Benevento era in grado di creare tanti problemi da schierare la formazione migliore?

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Maksimovic, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All.

Benevento (4-3-1-2): Belec; Di Chiara, Antei, Lucioni, Letizia; Venuti, Chibsah, Cataldi; Parigini; Puscas, Coda.

Indisponibili: Costa, D'Alessandro, Ciciretti, Iemmello.

Comments