IPhone X svelato ufficialmente

Adjust Comment Print

Accanto ai nuovi modelli 8 e 8 Plus, Cook ha presentato l'iPhone X (ten), per celebrare i 10 anni dal debutto del primo smartphone di casa Apple. A differenza delle basi di ricarica wireless Qi "non ufficiali" però, la station di Apple AirPower non sarà disponibile fin dall'uscita dei nuovi iPhone X e iPhone 8.

Oggi, martedì 12 settembre, nel nuovo Steve Jobs Theater a Cupertino in California, Apple ha svelato ufficialmente il nuovo iPhone X, versione 'celebrativa' per festeggiare il decimo anno dalla prima versione dello smartphone. Come già si supponeva, iPhone X era il nome più accreditato, quello che però è stato inaspettato è che X sta per 10. Grazie a un sistema, chiamato TrueDepth formato da una camera anteriore e da una a infrarossi, si potrà sbloccare il dispositivo. Sul posteriore si trova un sistema di doppia fotocamera composto da due sensori da 12MP, posti in verticali, uno dotato di una lente grandangolare con apertura f/1.8, l'altro di una lente tele con apertura f/2.4, superiore a quanto integrato nell'iPhone 8 Plus. Ovviamente resiste ad acqua e polvere, iPhone X lo si può acquistare nei colori argento e grigio siderale, nella capacità da 64 GB (prezzo 1.189 euro) oppure da 256 GB (1.359 euro). La ricarica della batteria sarà accessibile anche in modalità wireless grazie al Bluetooth 5.0 e l'LTE, nonché tramite il nuovo AirPower che verrà annunciato prossimamente. Nessun problema, perché gli ingegneri della Apple hanno sostituito l'impronta digitale con la Face ID. Disponibile anche la tecnologia True Tone Display, che permetterà di adattare le tonalità dello schermo in base alla luce ambientale. I prezzi per l'Italia sono di 1,189 euro per la versione con 64GB e 1,359 euro per la versione con 256GB.

Lo schermo di iPhone 8 e iPhone 8 Plus è di tipo Retina Lcd, meno pregiato degli Oled montati sugli iPhone X, con dimensioni, rispettivamente, da 4,7 e 5,5 pollici. Il nuovo melafonino è in vetro su fronte e retro, stessa formula dell'iPhone 8. Per quanto riguarda la fotografia, uno spazio piccolissimo racchiude alcune fra le tecnologie più sofisticate che abbiamo mai sviluppato, a partire dagli obiettivi e sensori che rendono possibile il riconoscimento con Face ID. In primis nella fotocamera posteriore, che potrà registrare video anche in 4k a 60 frames per secondo.

Comments