SERIE A: Rigore di Icardi e missile di Perisic. L'Inter in vetta

Adjust Comment Print

Ottima combinazione al ventesimo fra Joao Mario e Perisic, il croato arriva al tiro dall'interno dell'area, ma il tiro è debole e non impensierisce Gomis. "Faccio ancora i complimenti ai miei per una partita di questo genere davanti a questo pubblico, sono convinto che possiamo far tesoro di questa esperienza per provare a raggiungere l'obiettivo salvezza". Spalletti, uscito dal campo afono, prosegue la messa a punto della sua squadra a trazione anteriore grazie al solito Icardi e il solito devastante Perisic. Oggi da registrare la bella prestazione di João Mário e Perišić che corona la sua prestazione con un gol fantastico.

"Perisic è il giocatore più importante dell'Inter, fa la differenza". L'Inter si è fatta notare con Gagliardini e Candreva nel primo tempo: l'ex Atalanta ha mancato il bersaglio grosso per una manciata di millimetri, mentre l'esterno è stato stoppato da un miracoloso Gomis. Dopo i 4 punti conquistati nelle prime due uscite, la Spal si presenta invece con tre difensori, cinque centrocampisti e due attaccanti ex Milan: Borriello e Paloschi. Vedremo cosa saranno di fare i ragazzi allenati da Semplici che sono partiti col botto con il pareggio a Roma contro la Lazio e la vittoria in casa nei confronti dell'Udinese. Vediamo le ultime notizie sul match e nello specifico dove guardare la partita in tv con le possibili alternative per vedere Inter-Spal streaming gratis. Sul finire del primo tempo grandissima occasione della Spal con Paloschi che però in area spara fuori. A San Siro è Mauro Icardi a sbloccare il risultato, su calcio di rigore concesso con l'ausilio del Var, al minuto 27.

Secondo impegno stagionale per l'Inter a San Siro, contro una Spal che ha poco e nulla da perdere.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Miranda, Skriniar, Dalbert; Gagliardini, Borja Valero (77′ Vecino); Candreva (89′ Eder), Joao Mario (66′ Brozovic), Perisic; Icardi.

SPAL (3-5-2): A. Gomis 7; Salamon 6, Vicari 5.5, Vaisanen 5.5; Lazzari 6.5, Schiattarella 6, Viviani 6 (85′ Bonazzoli SV), Mora 5.5 (78′ Grassi), Costa 5.5; Paloschi 5 (65′ Antenucci 6), Borriello 6.

Comments