Biglia: "Lazio? All'Olimpico non avrò una bella accoglienza"

Adjust Comment Print

Si è allenato pochissimo con la squadra. Tanta curiosità per il primo vero esame in stagione per i rossoneri, a punteggio pieno dopo le vittorie con Crotone e Cagliari.

Sul momento del Milan -"Ci sono grandissime aspettative ed ambizioni, finora abbiamo risposto nella maniera giusta". Bastos? Il suo impiego è una possibilità. Soluzione legale e che con un pizzico di fortuna garantisce anche la visione di immagini qualitativamente discrete.

Felipe Anderson?"Felipe ha un problemino importante su cui sta lavorando coi medici e fisioterapisti".

Un parere sul mercato? Ma, finalmente, dopo anni, assistiamo ad un campionato molto equilibrato: le milanesi si sono rafforzate moltissimo, il Napoli di Sarri gioca un calcio splendido e ormai è una certezza, infine la roma che ha cambiato molto, ma può fare grandi cose. Domani sarà un osservato speciale, per me è il top in Europa in quel ruolo. Il patron biancoceleste nei mesi scorsi ha rifiutato 70 milioni di euro, ma ora che l'incasso sarebbe tutto della Lazio anche a 50 milioni si potrebbe chiudere.

Sicuramente non si è lasciato benissimo con la piazza di Roma. Se siamo più forti o meno? Hanno investito tantissimo, dovremo fare una gara importante, altrimenti sarà dura.

E ancora le partenze eccellenti: "Keita è stato sostituito". Andremo avanti così fino a gennaio.

Borini? Mi è sempre piaciuto, sia a me che a Tare.

Qual'è l'obiettivo di quest'anno della Lazio? Le milanesi sono cresciute, e anche le altre si sono rinforzate. Non possiamo preparare le partite come l'anno scorso purtroppo, sarà un continuo viaggiare e giocare.

La sua fondazione si presuma sia dovuta all'iniziativa di un gruppo di inglesi e di italiani che diedero vita al Milan Football and Cricket Club, per l'appunto il 16 dicembre del 1899. La trattativa con il Trabzonspor è in fase di definizione, tanto che l'agente dell'argentino Favio Bilardo è già a Istanbul per limare gli ultimi dettagli contrattuali.

Sull'infortunio: "Dobbiamo migliorare sempre e arrivare in fondo alle tre competizioni".

Sulla Juve: "Sono i favoriti, hanno vinto lo scudetto". Dovrà farsi trovare pronto. "E' bello esser ora qui".

Chi fara la partita domani? "Una partita importante per noi". Domani non sarà comunque decisiva, indipendentemente dal risultato.

Il 3-5-2 come modulo preferito?

Nani, nel corso della sua carriera, ha giocato in Portogallo, Inghilterra, Turchia e Spagna: "In Italia giocano calciatori fantastici, per me è una nuova avventura che speravo da tempo di fare, voglio godermela". Loro invece sono stati bravi a trasferire la loro istintività da grandi centravanti ai loro giocatori.

Comments