F1: Hamilton "con Ferrari testa a testa"

Adjust Comment Print

Sesta vittoria stagionale, la quarta a Monza, per Lewis Hamilton che si prende anche la vetta del Mondiale con questo Gran Premio di Monza.

Lewis Hamilton ha riscritto la storia della Formula 1 diventando il pilota ad aver conquistato il maggior numero di pole position di sempre, 69, una in più di Michael Schumacher. Dunque Ricciardo a 144 e Raikkonen a 138 punti. Una cavalcata trionfale, una dominazione totale dalla prima all'ultima curva. Si aspettava di soffrire ma non in questo modo: lo scacco di Lewis vale il sorpasso nel Mondiale, Sebastian Vettel con il terzo posto insegue a -3 sperando che la ruota torni a girare dalla sua parte fra due settimane a Singapore, circuito "amico!". La Q1 è scattata nuovamente alle 16:40, dopo due ore e trenta minuti dalla sospensione. Vettel supera il compagno di squadra e inizia a rincorrere le Mercedes, mentre il finlandese rimane bloccato nelle retrovie dove si trova a lottare con la Force India di Ocon e la Williams di Stroll. Le Ferrari si fermano in settima e ottava posizione, ma guadagnano due posizioni sulla griglia di partenza per le penalità delle Redbull. Nel frattempo, nuova magra figura della power unit Honda, che crea problemi a Stoffel Vandoorne (McLaren) fino a farlo ritirare al 35° passaggio, quando il belga del team inglese occupava la decima posizione (con ancora il pit da fare, tuttavia). Terzo il ferrarista Sebastian Vettel. "Se riesci a vincere è tutto speciale, è qualcosa che mi manca da un po' e voglio riprovarlo".

Parlando della sua gara, Vettel ha poi aggiunto: "È stata divertente". Sessantanove pole in carriera (6 a Monza), è l'ennesimo record per il pilota Mercedes. Necessaria una doppia sosta ai box: il giovane pilota francese di scuola Mercedes per sostituire l'ala anteriore, il messicano per sostituire la gomma posteriore destra forata. Grandissima prestazione per Lance Stroll e Esteban Ocon che partiranno in seconda e terza posizione seguiti dall'altra freccia argento di Valtteri Bottas.

Le prove ufficiali sarannno oggi alle 14 e il semaforo verde per la gara domani alla stessa ora. Ci sarà da divertirsi, come sempre qui a Monza, anche quando piove!

Il flop nelle qualifiche complica i piani in vista del Gp di casa, ma sembra non intaccare le convinzioni della Ferrari, sicura di essere "allo stesso livello della Mercedes", come ha spiegato Sergio Marchionne.

Comments