F1, Hamilton vince il Gran Premio del Belgio

Adjust Comment Print

Ora l'attenzione si sposta immediatamente su Monza, la gara di casa della Ferrari, che si disputerà tra appena una settimana. In classifica generale Vettel 202, Hamilton 188, Bottas 167, Ricciardo 117, Raikkonen 116, Verstappen 67. A quel punto Kimi si è gettato alla rimonta e, dal settimo posto, è riuscito a recuperare fino al quarto: "Per fortuna la safety car mi ha aiutato, ma non è stata la più facile delle gare".

Subito dopo la coppia di testa Hamilton-Vettel, transitano sotto la bandiera a scacchi Ricciardo, seguito da Raikkonen, Bottas, Hulkenberg, Grosjean, Massa, Ocon, Sainz. Nonostante partisse in svantaggio, con i pronostici a sfavore su una pista "Mercedes", nella quale le Frecce d'argento dovevano dare paga a chiunque, Ferrari compresa. "Raikkonen mi ha dato un poco di scia, una spinta di un paio di decimi e mi ha aiutato a fa meglio di Bottas - ha spiegato Vettel -". Bottas invece si addormenta durante la ripartenza della Safety e si gioca il podio così. Quella con la Mercedes è una battaglia ravvicinata, e una brutta qualifica non è l'ideale. Saranno ultimi giri tutti da vivere, con la Rossa all'attacco. "E' difficile a volte fare il pit stop, ma puntiamo ad essere veloci e speriamo che vada tutto bene".

Sul terzo gradino del podio è tornato Daniel Ricciardo. Nel mondiale costruttori Mercedes 357, Ferrari 318, Red Bull 184. Anche se sono convinto che abbiamo la macchina migliore.

Belgian Grand Prix Spa Francorchamps 24- 27 August 2017
SFOGLIA LA

Seb analizza così la sua sfida con Hamilton: "Sapevo che avevamo un vantaggio con le ultrasoft nel finale di gara, dopo il rientro della Safety Car". La risposta del pilota Mercedes è stata alquanto acida: "Ho alzato il piede, per questo che eri vicino".

GRIGLIA DI PARTENZA - La griglia di partenza del Gp del Belgio vede la prima fila occupata dai soliti noti: Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. Anche a Monza, altra pista di motore, ma un po' diversa da Spa; dove conterà anche la trazione e la maneggevolezza nella prima sinistra-destra dopo il lungo rettilineo. Raikkonen ha lamentato una vibrazione alla sua Ferrari che lo ha rallentato, costringendolo a rinunciare all'ultimo assalto al tempo. Nel contatto tra le due monoposto Ocon manda a muro Perez che perde la gomma posteriore destra. "Ho avuto delle buone sensazioni, sin dalla Q1 - spiega Vettel -". Alla base dell'incidente è da segnalare la mancata comprensione da parte del team delle strategie di gara dei due piloti. Lo streaming di questa gara sullo storico circuito belga sarà naturalmente garantito dal sito Internet ufficiale della tv di Stato www.raiplay.it. Ricordiamo anche i riferimenti ufficiali del Mondiale su Twitter, gli account @Formula 1 e @F1.

Si corre oggi a Spa-Francorchamps il Gran premio del Belgio (diretta solo Sky alle 14). "Le penalità? Erano inevitabili - ha detto il pilota di casa - ogni pezzo nuovo che portiamo ne comporta alcune".

Comments