Roma, migranti sgomberati: Campidoglio trova accordo per accoglienza

Adjust Comment Print

"Nelle sue dichiarazioni odierne il vicepresidente della Camera afferma che la Raggi si deve occupare dei romani, come se la Raggi finora si fosse realmente occupata di Roma e dei romani". Cosa che esponenti di spicco di questo movimento ancora fanno, anche nelle ore più drammatiche per la capitale. Parlo naturalmente del Venezuela vero, non di quello della dittatura del generale cileno Pinochet spostata sul mappamondo di Montecitorio dal vice presidente grillino Luigi Di Maio. Ma è possibile che all'interno delle sue mura, del suo raccordo anulare, della sua regione, non si riesca a trovare, o lo si trovi sempre più di rado uno capace di fare l'assessore, il dirigente, il consulente? "A chi ha commesso questo reato andrebbe tolto il permesso di soggiorno in Italia". Fino in fondo. In campagna elettorale sono stato il mandatario della sindaca e ho tutelato gli interessi suoi come quelli dell'intero Movimento.

Gianni Lemmetti è il nuovo assessore al bilancio di Roma e prende il posto di Andrea Mazzillo.

Per giustificare l'ignavia della giunta Raggi sulla vicenda Di Maio usa il solito slogan fascioleghista: la Raggi deve occuparsi " prima dei romani". Speriamo che basti per chiudere il bilancio di Roma Capitale. Il riferimento è al contratto con penale di 150 mila euro fatto firmare ai consiglieri: "credo che condizionare la partecipazione democratica debba essere oggetto di una valutazione molto attenta". Sono stato completamente epurato, l'avrei accettato fatto in altri modi.

A quanto sottolineato dalla Questura di Roma "l'intervento si è reso urgente e necessario dopo il rifiuto di ieri di accettare una sistemazione alloggiativa offerta dal Comune di Roma, ma soprattutto per le informazioni di alto rischio pervenute, inerenti il possesso da parte degli occupanti di bombole di gas e bottiglie incendiarie".

È bene sapere che a Roma ci sono un centinaio di stabili occupati abusivamente che - è inutile nasconderlo - attirano l'attenzione della criminalità e di alcune frange estremiste dei movimenti per la casa. Prima di lui, che dopo essere stato "silurato" attraverso una chat di Whatsapp ora lancia accuse pesanti e parla di un bilancio comunale "sull'orlo del dissesto finanziario", avevano abbandonato palazzo Senatorio l'ex assessore al Bilancio Andrea Minenna, quello all'Ambiente Paola Muraro e infine Paolo Berdini, titolare dell'Urbanistica. Incontri che sarebbero stati favoriti dall'avvocato genovese Luca Lanzalone, amico di Virginia Raggi e di Lemmetti con il quale ha gestito una parte della crisi della municipalizzata della nettezza urbana. Una comunicazione lampo (chissà, forse attesa) gli ha, però, aperto le porte del Campidoglio, dove non sembrano far più caso agli avvisi di garanzia. Ma questo per Di Maio evidentemente non è un problema.

Comments