Tv Spagna: ucciso il killer del furgone di Barcellona

Adjust Comment Print

Due le vittime italiane dell'attacco di Barcellona.

A impedire la realizzazione del piano stragista esplosivo è stata la fatalità o forse l'imperizia. Solo dopo aver accertato se la cintura sia vera oppure falsa, come quelle che indossavano i membri del commando jihadista uccisi a Cambrils, inizieranno le operazioni per l'identifcazione dell'uomo.

La polizia sarebbe stata avvisata da un uomo. Quando la polizia ha ritrovato il veicolo, infatti, il cadavere all'interno presentava numerose ferite da arma da fuoco, ma l'autopsia ha rilevato che a causarne la morte sono state le coltellate letali inferte dal terrorista. I movimenti dei componenti del gruppo negli ultimi anni si sarebbero concentrati tra Belgio, Germania, Svizzera e anche Italia.

La polizia ha intanto reso noto oggi che c'è una quindicesima vittima degli attacchi: è Pau Perez, il proprietario della macchina che Younes Abouyaaqoub ha sequestrato dopo essere fuggito dalla scena della strage. Secondo quanto si legge sul sito di El Pais le perquisizioni sono avvenute in un edificio al numero 16 del Raval de sant Pere della località catalana.

La Vanguardia poi evidenzia un fatto, passato abbastanza ai margini. Sono corso dritto da lui.

La madre si trova in ospedale in condizioni molto gravi, mentre Julian non è chiaro ancora se sia morto sul colpo o per le ferite riportate.

I suoi parenti hanno detto: "Julian era un bambino molto amato e adorato della nostra famiglia". Sulla sua identità c'è il massimo riserbo, naturalmente per questioni di sicurezza, da parte delle forze dell'ordine spagnole. Il Barca ha vinto contro il Betis Siviglia in un Camp Nou blindato dopo un commosso minuto di silenzio. Secondo la polizia si potrebbe trattare proprio di Abouyaaqoub. Avrebbe radicalizzato molti giovani nella piccola città ai piedi dei Pirenei, tra i quali appunto Abouyaqoub. La passante ha chiesto a quello sconosciuto che cosa stesse facendo in paese e, alla sua fuga, ha avvisato la polizia. Ora si attende l'esame del dna per la conferma della sua morte nella deflagrazione di Alcanar. Lo riferisce la rete britannica Sky News citando l'ufficio spagnolo per le persone scomparse.

Comments