Supercoppa, Keita escluso dai convocati. Lui si sfoga su twitter: "Sono deluso"

Adjust Comment Print

Poche ore alla sfida di Supercoppa Italiana fra Juventus e Lazio. Il calciatore senegalese da settimane è al centro del calciomercato. Mentre se stasera volete trascorrere una domenica di Ferragosto all'insegna dell'adrenalina pura puntate insieme a noi sulla particolare giocata GOL in entrambi i tempi che Unibet paga ben 15 volte la posta!

Keita ha già deciso: vuola le Juventus. Vediamo quali sono le probabili formazioni.

Con sette affermazioni, la Juve è la società che si è imposta il maggior numero di volte nella manifestazione, in coabitazione con il Milan (dieci volte finalista).

Solo ieri, nel corso della conferenza stampa di presentazione, il tecnico Simone Inzaghi interrogato proprio sull'utilizzo del giocatore ha risposto: "Sapete com'è la situazione".

La Lazio perde un grandissimo protagonista alla vigilia della sfida contro la Juventus, che regala il primo trofeo della stagione.

Questa estate, finalmente, motivi per dubitare dell'ulteriore longevità del dominio juventino ci sono.

Ripartire dopo Cardiff. E farlo vincendo, nello stesso campo in cui era arrivata l'ultima vittoria in gara secca, peraltro contro lo stesso avversario. Il bilancio della Lazio nelle finali di Supercoppa italiana è invece in perfetta parità con 3 vittorie e 3 sconfitte.

Ancor più che in fase difensiva, come annunciato in testa all'articolo, Allegri dovrà rimediare alla mancanza di un vero e proprio play aggiunto. L'ho detto anche apertamente ad Agnelli che loro hanno un'organizzazione bulgara. Ho fatto una riflessione per capire se avevo la forza di andare avanti e la voglia di rimettermi in discussione - spiega -. Ai nastri di partenza di una nuova stagione raramente una squadra è identica a quella che ha salutato la precedente: può rimanere la stessa filosofia, ma gli interpreti variano. Ho qualche dubbio ancora: se far giocare lui o Basta e me lo porterò fino a domani.

Soprattutto in difesa sembra sentirsi quest'esigenza, come mostrato ancora dalla partita col Tottenham.

Comments