Supercoppa al Real, anche senza CR7

Adjust Comment Print

A deciderla, le reti di Casemiro e Isco; non basta il gol di Lukaku per la squadra di Mourinho. La grande serata del centrocampista del Real viene certificata al quarto d'ora, quando di testa impatta la sfera calciata dalla bandierina da Modric e centra la traversa. "Con alcuni giocatori del Real Madrid sono ancora in contatto e ci sentiamo al telefono, con altri invece no. Lo stesso vale per i giocatori di Chelsea, Inter e Porto". Zidane ha ammesso che Ronaldo ci sarà e allora, al netto della condizione del Pallone d'Oro, l'unico dubbio riguarda la scelta di uno tra Bale e Isco. Partita su doppio binario per il nazionale belga, che ha sbagliato una facile occasione dalla corta distanza prima di segnare. Sul tabloid inglese si legge come il Tottenham, club che il gallese lasciò prima di approdare al Bernabeu, ha la possibilità di pareggiare qualsiasi offerta che il Real Madrid riceverà dall'Inghilterra per il numero 11. Si vede in occasione del 2-0, finalizzato su un Isco che continua ad alzare l'asticella del suo rendimento, già elevatissimo nel 2017. Al suo posto ha cominciato Bale, un chiaro segnale per Mourinho che lo corteggia da tempo. E così, grazie anche all'ingresso di Fellaini, lo United la butta sul fisico, alzando traiettorie e rischiando addirittura il 2-2 con Rashford che però davanti alla porta è poco freddo (permettendo a Navas di trovare un mezzo riscatto). In campo scenderanno i Red devil's di Manchester detentori dell'Europa League, contro i campioni d'Europa in carica del#Real Madrid.

Romelu Lukaku ha lasciato l'impronta più importante unendosi a una lunga lista di idoli dell'Old Trafford - tra cui Denis Law, Ruud van Nistelrooy e Wayne Rooney - ad aver segnato al debutto. Calcio giocato ma anche mercato, si diceva: a fare da sfondo al primo match ufficiale della stagione internazionale la trattativa per Bale, sogno mai nascosto dello Special One e possibile esubero di lusso a Madrid. Al Filip II Stadium di Skopje gli uomini di Zidane battono 2-1 il Manchester United conquistando per il secondo anno consecutivo la Supercoppa, la terza nel giro di quattro anni. "Siamo in buona forma e vogliamo iniziare al meglio la stagione".

United senza gli squalificati Bailly e Jones e gli infortunati Shaw, Young e Rojo, Matic è a disposizione e Mourinho potrebbe buttarlo nella mischia dall'inizio assieme a Herrera e Pogba, con Valencia e Darmian larghi e Mkhitaryan a sostegno di Lukaku.

Comments