Moto Gp, Rossi: "Mondiale aperto e punto sempre al podio"

Adjust Comment Print

- Jorge Lorenzo ha vinto cinque volte in Repubblica Ceca: Nel 2004 in 125cc; 2006 e 2007 in 250cc; e nel 2010 e 2015 in MotoGP. Moto3 in pista dalle 12:35, mentre la griglia di partenza della MotoGp si deciderà a partire dalle 14:10.

L'altra Yamaha, quella di Maverick Vinales, tenterà invece di avere la meglio sul maiorchino della Honda. Le tre mescole a disposizione saranno morbida, media e dura. Ai microfoni dei giornalisti hanno preso parola l'attuale leader di classifica Marc Marquez, seguito dalla coppia delle Yamaha ufficiali Vinales - Rossi, dal ducatista Andrea Dovizioso, dal tedesco Jonas Folger e dal pilota di casa Karel Abraham.

Il vero fiore all'occhiello dell'imprenditore Valentino Rossi però resta la VR46 Racing Apparel, un'azienda che non solo gestisce il merchandising del 46, ma anche quello di svariati piloti del Motomondiale oltre a quello di Lamborghini e Juventus. Ci presentiamo anche con una buona moto ed un buon assetto. Ora penso a questo weekend. In questo tracciato generalmente soffriamo un po', cosa che è accaduta anche nella prima giornata dei test, ma dal secondo giorno abbiamo riscontrato dei miglioramenti. Abbiamo migliorato qualcosa anche in vista della seconda parte della stagione. Anche queste due gare saranno dunque da seguire con molta attenzione. "Abbiamo faticato un pochino l'anno scorso, ma non è così male la pista". Dobbiamo migliorare quando ci sono condizioni miste oppure sul bagnato. In ogni caso ci troviamo in una buona posizione e siamo tutti molto vicini. "Io da parte mia sono rilassato" afferma il forlivese. "Ogni gara sarà diversa". Ma non sarà facile. "Ogni weekend è una sorpresa con tante variabili, per cui nessuno può sapere come andranno le cose". Dobbiamo stare davanti e essere competitivi. Poi un pensiero anche per Nieto, dopo l'aggravarsi delle sue condizioni di salute: "Ho un bellissimo rapporto con Angel, conosco molto bene i suoi figli". È una situazione difficile, dispiace soprattutto per il suo carisma e per la persona che è.

"Ho potuto allenarmi come volevo, cross, moto d'acqua, kart - racconta - quindi arrivo pronto sia mentalmente che fisicamente". Per il pilota della Yamaha, la lotta al Mondiale sarà serrata fino alla fine: "E' molto interessante". I risultati stanno arrivando, specialmente dalla gara di Assen. Sono davvero contento dell'impegno di Ducati. "Questo è uno dei campionati più belli, non so perchè, Dorna sta facendo un ottimo lavoro, tutti abbiamo la stessa centralina e questo ha equilibrato la situazione, ogni anno il livello tra i costruttori sembra si sia avvicinato", ha commentato Marquez.

Sabato 5 agosto, dopo la terza sessione di libere, in programma ad orari identici alla mattina precedente, ci saranno le qualifiche.

Comments