Europa League, Milan-Craiova 2-0: decidono Bonaventura e Cutrone

Adjust Comment Print

Per il bomber, che dovrà assolutamente continuare con lo spirito di chi gioca in primavera, anche se gli si presenterà quell' occasione che tutti sognano.

Termina secondo pronostico il match di ritorno del terzo turno preliminare di Europa League tra il Milan e i rumeni del Craiova. È migliorata anche la velocità di gioco, ho visto delle buone trame. Non solo ma il Milan questa sera ha aperto il terzo anello blu, un settore dello stadio che era stato inizialmente chiuso. Dopo il successo dell'andata, i rossoneri hanno monetizzato al massimo il clima dello stadio di casa e saltato a piè pari l'ostacolo Devis Mangia: mai vittorioso nei confronti del Diavolo. Ma non vedeva l'ora di riabbracciarlo. Partita subito in discesa per gli uomini di Vincenzo Montella che sbloccano il match dopo 9′ grazie alla rete di Giacomo Bonaventura. Davanti a un'ottima cornice di pubblico del Meazza i rossoneri passano 2-0, in gol Giacomo Bonaventura e Patrick Cutrone. I ragazzi stanno crescendo bene, ringraziamo il settore giovanile del Milan.

Carlos Bacca invece è destinato all'addio. Bacca? Non mi va di svalutare un patrimonio che abbiamo, non possiamo pensare che non valga nulla, è forte e affermato. I tifosi lo meritavano per l'amore preventivo nei nostri confronti. Rimane un patrimonio del Milan. Il giovane attaccante italiano si fa trovare pronto in area di rigore e con grande rapacità raccoglie la palla e batte l'estremo difensore. Tanti giocatori devono crescere fisicamente, compreso Hakan. I gol sono arrivati su azioni ben manovrate.

Non sono stati convocatiAbateAntonelli.

Certo, molto dipende anche dall'avversario, ma i dettami sono chiari: squadra corta e aggressiva, sempre proiettata in avanti. "Io non ho schemi fissi". "Fassone e Mirabelli si sono mossi benissimo sul mercato e hanno costruito le basi per il futuro della società". Il ritrovato M'Baye Niang prova un destro a giro su cui stavolta il portiere di Mangia fa buona guardia, poi gli applausi sono tutti per Gianluigi Donnarumma: "Gigio", con un riflesso prodigioso, si salva su Alexandru Mitriță, in prestito dal Pescara. Il Milan in cambio chiederebbe un canale privilegiato in caso di cessione di Andrea Belotti, che il Toro vuole trattenere almeno un'altra stagione. La partita si disputerà a San Siro, dove sono previsti fra i 50 e i 60mila spettatori, dalle 20.45. Rinnovo? Non tocca a me parlare di queste cose. Sarà più difficile perchè partiamo da un risultato sfavorevole. Sarà un anno toccato da complessità, prima o poi le difficoltà arriveranno.

Comments