L'incredibile autogol di Kondogbia in Inter-Chelsea

Adjust Comment Print

Roma - È ancora Inter. La squadra di Spalletti va a caccia del terzo successo di fila che le permetterebbe di aggiudicarsi l'International Champions Cup, mentre quella di Conte vuole rialzarsi dopo il ko contro la formazione di Ancelotti.

E l'unica rete subita in 3 partite dall'Inter rimane l'autogoal, davvero clamoroso, del centrocampista francese. Da segnalare anche un'altra rete di Jo Jo, ma in fuori gioco. La squadra di Luciano Spalletti, dopo le vittorie contro Lione e Bayern Monaco, batte anche i campioni d'Inghilterra.

Poteva essere la sua squadra, ma poi non è andata come tutti pensavano potesse andare. La stranezza è, invece, che la partita viene decisa dagli 'slavi' in procinto (forse) di lasciare Milano. A disposizione: Handanovic, Berni, Pissardo, Kondogbia, Joao Mario, Ranocchia, Ansaldi, Eder, Murillo, Valietti, Emmers, Vanheusden, Rivas, Barbosa, Pinamonti. Giocano titolari Padelli, Gagliardini, Brozovic e Jovetic.

Chelsea che recupera qualche pedina importante rispetto alle amichevoli precedenti e schiera per la prima volta dal primo minuto il neo acquisto ex Juve Morata che sicuramente vorrà ben figurare nel suo esordio con la sua nuova maglia. Allo scadere, poi, Jovetic controlla in area un lancio lungo di Borja Valero ma viene atterrato in area da Azpilicueta. I Blues, rinfrancati dal 2-1, spingono e mettono in difficoltà l'Inter, che rischia il crollo. I nerazzurri sembravano in controllo del match dopo che ad inizio ripresa Perisic ha portato il punteggio sul 2-0. A riaprire la gara però ci ha pensato Kondogbia con un incredibile autogoal. Due anni fa il Chelsea è finito 10° e non può succedere di nuovo.

Comments