Vince Hamilton, Kimi terzo e Vettel settimo

Adjust Comment Print

Un problema tecnico sulla vettura di Raikkonen gli ha inoltre consentito di acchiappare il secondo gradino del podio, completando una doppietta Mercedes che ha del clamoroso. Ora il mondiale è ancora più aperto.

Formula 1, Gran Premio di Gran Bretagna, la classifica di oggi. Finisce terzo per le comuni disgrazie sue e di Vettel. Vettel ci ha provato, Verstappen ha resistito e mostrato i denti sulla penultima curva. Colpo di scena clamoroso per le Ferrari negli ultimi giri: a causa di problemi alle gomme, Kimi Raikkonen è costretto a rientrare ai box mentre era in seconda posizione.

51/51 - Si entra nell'ultimo giro con Vettel che è riuscito ad entrare nei box. Ma Max Verstappen si infila tra le due Rosse. A seguire le due Force India di Ocon e Perez e decimo Massa su WIlliams. Ottimo sprint di Verstappen che infila il tedesco. Dopo, mi sono ritrovato dietro a Verstappen e siamo riusciti a passarlo ai box.

Disastro gomme per la Ferrari. Vettel aveva spiattellato forte poco prima per difendersi da Bottas, ma Raikkonen aveva guidato pulito.

1° giro - Hamilton subito davanti, seguito da Raikkonen e Vettel. Il suo comportamento in pista?

2/51 Fuori Sainz! Toccano da Kvyat, suo compagno di squadra. Bella partenza di Hamilton che riesce a preservare la pole position davanti a Raikkonen e Vettel.

Il finlandese nel finale sfrutta la mescola di vantaggio e gli enormi problemi di blistering all'anteriore della SF70H per infilare il tedesco e prendersi di forza un podio che pareva un miraggio dopo la penalità di venerdì. Per loro una corsa tutta all'attacco nel tentativo, vano, di prendere Hulkenberg.

Alle spalle di Hamilton, come detto, è arrivato un funambolico Bottas, capace di recuperare dall'ottava posizione in griglia e portarsi a casa una seconda posizione inaspettata.

Quarto successo consecutivo sul circuito di Silverstone per Lewis Hamilton. In classifica, Hamilton si porta a un solo punto da Vettel.

Il circuito di Silverstone misura 5,141 km, 52 invece i giri previsti. Vettel, un animale da vittoria, è più scontento che felice e recrimina per l'acceso finale e la partenza in quanto, secondo lui, il finlandese avrebbe fatto scattare la Freccia in anticipo rispetto allo spegnimento del semaforo. Il tedesco è stato rallentato da una foratura proprio al penultimo giro, facendolo scivolare dalla seconda fino alla settima piazza. E Daniel guarda già all'Hungaroring, dove potrà dar fastidio in modo molto più incisivo questa Red Bull a Mercedes e Ferrari.

Comments