MotoGp, Assen: Viñales torna leader, Rossi sesto

Adjust Comment Print

Innanzitutto Marc Marquez, beffato nel finale da Jonas Folger. Dall'altra, invece, c'è Jorge Lorenzo.

Settima piazza per il dominatore del primo turno di prove libere: il ternano Danilo Petrucci, che con la Ducati del team Pramax ferma il cronometro a 760 millesimi dal tempo di Viñales. Eppure sembrava che il feeling con la Ducati stesse migliorando. La stagione sta entrando nel vivo e tutti i piloti sono carichi in vista del doppio appuntamento consecutivo prima della pausa estiva.

Maverick Vinales il piu' veloce nel venerdi' del Gran Premio d'Olanda. Il pesarese è rimasto ben impressionato dalle sensazioni ricevute dal nuovo telaio, che gli ha consentito di posizionarsi nelle zone alte della graduatoria sia nelle PL1 che nelle PL2. Ancora deludente Jorge Lorenzo. "Nessuno lo vuole, sappiamo quanto è forte in pista!" ha risposto 'Dovi' sorridendo, per poi continuare più seriamente così: "È un gran pilota, me è stato difficile essere il suo compagno di squadra, ma era un personaggio unico". L'ex campione del mondo ha chiuso in tredicesima posizione, con un distacco di oltre un secondo.

Si è svolta in Olanda la conferenza stampa MotoGP Assen 2017. "Questa - afferma il pilota pesarese - è una pista positiva per la nostra moto, siamo molto curiosi e speriamo di essere competitivi, vediamo anche come sarà il meteo".

"Abbiamo avuto un piccolissimo problema, subito risolto, tanto che nelle FP2 ho utilizzato quel motore". Andrea Dovizioso, intervistato ai microfoni di Sky dopo le fp3, ha commentato le condizioni della pista e le eventuali strategie da utilizzare riguardanti il vantaggio di partire davanti e gli eventuali rischi da prendere in qualifica sul bagnato. In difficoltà gli altri big. Guardiamo avanti convinti di poter proseguire sugli stessi standard nella prossima gara - prosegue lo spagnolo della Honda attualmente terzo nella classifica piloti alle spalle di Vinales e Dovizioso -.

Comments