Europei Under 21: Buona la prima per l'Italia

Adjust Comment Print

20' Si vede la Repubblic Ceca: conclusione dal limite di Hasek, palla fuori. L'Italia è stata inserita nel girone C insieme a Danimarca, Germania e Repubblica Ceca. Un atteggiamento che li ha portati a realizzare due reti, la prima una straordinaria rovesciata di Pellegrini, la seconda un sinistro di Petagna. Mercoledì gli Azzurrini di Di Biagio incroceranno la Repubblica Ceca, per poi affrontare i temibili tedeschi nel decisivo scontro diretto di sabato. L'avvio di gara è piacevole e tutto sommato favorevole per gli azzurrini, tanto che i veri "grattacapi", per Donnarumma, arrivano dalle tribune. L'avvio della squadra di Di Biagio è propositivo, ma senza grandi lampi in attacco. Grande attesa attorno alla nostra squadra, da molti vista come una delle più forti di sempre se pensiamo alla presenza in campo dei vari Donnarumma (protagonista assoluto degli ultimi giorni dopo la rottura con il Milan), Romagnoli, Rugani, Bernardeschi, senza dimenticare Berardi, Gagliardini e Petagna.

Il clima non è dei migliori per Gigio, anche se dai danesi non arrivano tiri in porta o particolari problemi. 'Se vogliamo andare avanti nel torneo dobbiamo assolutamente vin cere', ha dichiarato, tra l'altro, il Commissario tecnico Luigi Di Biagio nella conferenza stampa della vigilia, aggiungendo che 'qui si giocano gare molto ravvicinate, non sarà facile con la Repubblica Ceca, ma noi non abbiamo scelta'. RETI: 9'st Pellegrini; 41'st Petagna. Così numerosi che, l'arbitro ha dovuto fermare la partita, per permettere ai raccattapalle di fare pulizia. Primo tempo abbastanza equilibrato, forse addirittura dalla parte dei Cechi con il solito Doriano, Shick, che spreca un rimpallo davanti al portiere. I danesi però non ci stanno e Barreca è costretto ad un intervento di emergenza per impedire a Hjulsager di calciare in porta. La reazione della Danimarca passava soprattutto dai piedi dello sgusciante Hjulsager: al 58' provvidenziale il salvataggio di Barreca in angolo, al 76' bella la respinta a mano aperta di Donnarumma su destro a giro del numero 7 biancorosso. Reduci dall'ottimo successo contro la Danimarca, gli azzurrini si ripresentano ad EURO 2017 carichi e motivati alla ricerca della giusta continuità.

Comments