Gp del Canada: Hamilton in pole come Senna. Vettel solo secondo

Adjust Comment Print

Una festa di orgoglio e passione.

LA NUOVA CLASSIFICA PILOTI: Vettel 141, Hamilton 129, Bottas 93, Raikkonen 73, Ricciardo 67 e Verstappen 45. La Mercedes, che porta almeno un pilota a podio a Montreal dal 2013, festeggia la prima doppietta della stagione.

Dopo sei gare e il GP di Montecarlo è delirio tra i fans della Ferrari. Dal canto suo, Kimi ha accusato nel finale un problema al controllo del sistema frenante. L'inglese ha sfoderato il meglio di sé su quella che statisticamente può essere considerata la sua pista, visto che la sua prima pole arrivò proprio qui nel 2007. Nonostante una buona partenza e la seconda posizione occupata fino al decimo giro, Verstappen non è riuscito a chiudere il week-end in Canada con un buon risultato, accusando l'ennesimo problema tecnico alla propria power unit Renault. Brutto contatto con lo spagnolo che è scivolato via picchiando contro Felipe Massa. E anzi, stando alle ultime notizie, il pugno duro si sta allargando anche ai fruitori di piattaforme illecite. Certamente sono stato sorpreso da Bottas, non ho capito dove volesse andare dato che l'aderenza all'interno in quel tratto è molto bassa.

"Devi controllare il ritmo" dicono via radio a Hamilton.

Il ruota a ruota, la sfida ravvicinata che tutti si aspettavano qui con i due che partivano vicini in prima fila è rimasta solo una speranza. Mentre la Mercedes sorpassa di nuovo la Ferrari nel costruttori. Virtual Safety Car attivata. Sconta la penalità al sedicesimo giro e rientra undicesimo, dietro Hulkenberg. Cosa mi aspetto dalla prossima gara a Baku? La macchina di sicurezza sta per rientrare ai box.

Ferrari, un inizio in salita. Il tedesco del Cavallino ha finora totalizzato 129 punti, 25 più di Hamilton a 104. Non è detto che nessuno ci finirà più addosso, ma certo l'effetto muro (con le due ruote stampate dopo i crash) è finito. Eliminati Vandoorne (McLaren), Stroll (Williams), Magnussen (Haas) e le due Sauber di Ericsson e Wehrlein. Mentre Alonso si lamenta del team che gli fornisce poche informazioni sui rivali. Ma il sorpasso arriva comunque. C'è una miglior ventilazione e correnti d'aria interne cosí come la ridistribuzione di componenti che contengono un maggior numero di combustibile.

La Ferrari che non ti aspetti. E dopo qualche giro si scoprirà più seriamente del previsto: il pit-stop obbligato sancisce subito la rinuncia ai sogni di gloria, almeno per questa domenica. "No, pensiamo di no" gli rispondono. "E' una delusione, ma non posso fare granché". Lo scoprono al 50mo giro.

19° giro - Ricciardo marca Kimi e si ferma anche lui montando però le gialle soft.

Vettel sceglie le Ultrasoft con una prospettiva chiara. La profezia puntualmente si avvera. Prova di forza notevole di Hamilton, che domina incontrastato e conclude con quasi 20 secondi di vantaggio sul compagno di squadra Bottas, secondo.

44/70 Giro veloce di Raikkonen che stampa un 1'15 " 725. Il GP di Canada, settimo appuntamento del Mondiale di F1, sarà trasmesso in tv sulla piattaforma pay-per-view di Sky e sarà visibile su Sky Sport F1, canale 207 di Sky.

Comments