VIDEO Elezioni Uk, Corbyn: La gente ne ha abbastanza di austerità

Adjust Comment Print

Lo ha detto a Itv news l'ex cancelliere dello scacchiere, il conservatore George Osborne, contrario all'uscita della Gran Bretagna dall'Ue.

La rimonta dei laburisti, che conquistano collegi dove non vincevano più da decenni, impediscono l'elezione di ministri uscenti e ritornano ad essere presenti in Scozia ai danni dello Scottish National Party, in calo di voti e soprattutto di seggi (-22 secondo gli exit poll). Il partito di Theresa May e' ora oltre 250 seggi, con il Labour di Jeremy Corbyn oltre 230. Questi voti si sono redistribuiti fra Conservatori e Laburisti in quasi tutti i seggi, segnando un ritorno ad un netto bipolarismo del Regno Unito.

Il mantra di Theresa May durante la campagn elettorale è stato 'Nessun accordo è meglio di un cattivo accordo'. Come Bernie Sanders l'anno scorso negli Stati Uniti e Jean-Luc Mélenchon in Francia (due uomini della sua età) Corbyn ha dimostrato che la sinistra socialista non è morta e può mobilitare i giovani contro l'ingiustizia sociale, un elemento sempre più presente nelle nostre società. Il premier britannico perde la scommessa e, dopo aver voluto lo scioglimento del parlamento per garantirsi maggiori libertà di manovra politica, si ritrova invece con un parlamento in stallo, con il suo partito conservatore primo ma senza la concreta possibilità di formare un governo indipendente. Ma stiamo parlando della Gran Bretagna che ha appena votato in fretta e si sta ritrovando con un parlamento ingovernabile, o dell'Italia che vorrebbe votare in fretta non ci riesce per via di un parlamento già ora ingovernabile? Per avere la maggioranza assoluta in Parlamento i conservatori devono raggiungere i 326 seggi. Dato che il Partito Conservatore ha perso la maggioranza senza che l'abbia ottenuta qualcun altro, siamo nella situazione cosiddetta dello hung parliament: significa "Parlamento appeso" e indica che in Parlamento nessuno ha la maggioranza assoluta. Dello stesso avviso anche gli irlandesi dello Sinn Fein, che hanno escluso ogni coinvolgimento con i laburisti. Ai lib dem andrebbero 14 seggi mentre al partito nazionalista scozzese soltanto 34 (ne aveva 56).

Un vero e proprio terremoto politico, che però attende conferma. E ha preso forma nell'esito di questo voto, tanto da far dire a Corbyn: "Se c'è un messaggio da questi risultati, è che la premier ha indetto questo elezione perché voleva un mandato". Ma con un risultato elettorale cosí incerto molti fondi preferiranno abbandonare Londra per spostarsi verso Paesi piú stabili, con buona pace delle dichiarazioni di Theresa May.

Bisognerà vedere se la premier sarà conseguente con quanto annunciato. Il Labour di Jeremy Corbyn ne ottiene 261 (29 seggi in più).

E l'incognita terrorismo pesa come un macigno alla vigilia delle elezioni britanniche. Anche gli analisti delle banca globale Citi pensano che May se ne andrà, mentre il sondaggista Andrew Hawkins di ComRes dice "non vedo come possa restare".

Comments