Motomondiale, al Mugello è trionfo Italia: Dovizioso porta la Ducati in alto

Adjust Comment Print

Gara dura e serrata, come sempre al Mugello, con le sue staccate al limite, e che vede Rossi chiudere al 4° posto. Entrambe hanno visto due italiani vincere, Migno prima e Pasini poi, in toscana si sogna la tripletta tricolore che manca dal 2008. Grandi protagonisti gli italiani, con Dovizioso e Petrucci a battagliare con il duo Yamaha. "Domenica scorsa ero a letto dolorante e stavo guardando l'addio al calcio di Francesco Totti - ha raccontato Vale - e i miei amici mi hanno detto: vedrai che domenica gli farai il cucchiaio".

E' apoteosi Ducati al Mugello dove Andrea Dovizioso vince il gran premio d'Italia classe MotoGP: per il forlivese, che ha rifilato oltre un secondo a Maverick Vinales, è il terzo successo in carriera mentre per la scuderia di Borgo Panigale è il primo trionfo nel 2017. Poi Petrucci, Marquez e Lorenzo.

Come Andrea Dovizioso pure Danilo Petrucci oggi al Mugello si è preso una grandissima soddisfazione salendo sul podio nel Gran Premio di casa tenendosi alle spalle Valentino Rossi.

Maverick Vinales, compagno di Rossi in Yamaha e leader del mondiale piloti, ha conquistato ieri la pole position. Buon quarto posto per Valentino Rossi che ha lottato per tre quarti di gara per salire sul podio. Davanti a Lorenzo ci sono le due Honda di Pedrosa quinto, e di Marquez sesto. Completano la top ten Michele Pirro (Ducati) ed Andrea Iannone (Suzuki). Già stamattina ero competitivo. Dopo la Moto 2 e la Moto 3, anche in MotoGp si è imposto un pilota italiano. "Sono contento perché ho evitato una caduta", ha aggiunto lo spagnolo della Yamaha.

16/23 - Non molla Vinales che è incollato alla coda di Petrucci, un po più distaccato Rossi. "Ho fatto un ottimo lavoro e mi sento bene". La seconda è che quest'anno qualifiche e gara del Gp del Mugello saranno trasmesse in diretta non solo su Sky, ma anche in chiaro su Tv8 (canale 8 del digitale terrestre). "Abbiamo modificato la moto e per domani siamo pronti".

23/23 - Ultimo giro per Dovizioso che chiude in 1:47.9, un decimo più lento di Vinales. Al numero 46 si aggiunge un 9 trasformandosi in 69, il numero in gara del pilota americano.

Comments