Mugello rosso Ducati con Dovizioso

Adjust Comment Print

Una parte del casco è infatti dedicata al grandissimo Francesco Totti, che ha annunciato il ritiro ed è stato senza dubbio uno dei più grandi sportivi italiani.

GP Italia MotoGP Gara Yamaha - l'infortunio patito la scorsa settimana purtroppo si è fatto sentire quest'oggi in gara. Jorge Lorenzo non è stato particolarmente brillante, ma continua ad affermare che il suo feeling con la Ducati migliora gara dopo gara ed è pronto a correre una gara d'attacco. "Sul passo gara siamo messi abbastanza bene", ha concluso fiducioso il pilota della Ducati. Il team ha lavorato benissimo e volevo davvero questa vittoria. Il punto, però, è che siamo tutti molto vicini e sarà una lotta serrata.

Maverick Vinales partirà davanti a tutti nel GP d'Italia, dopo aver piazzato un giro ottimo nella Q2 delle prove ufficiali (1'46.575il tempo dello spagnolo). E, cosa ancora più importante, già ora Marquez e Pedrosa non hanno alcun tipo di margine di errore, se vogliono pensare di giocarsi ancora qualche carta in ottica iridata.

Al Mugello, nel corso del Gp d'Italia, Romagna Mia rifila tre gol alla Terra dei Piloti e dei Motori. "Poi sono contento anche per Dovi". Danilo ha gettato il cuore oltre l'ostacolo.

Una gara che lascia sicuramente un po' d'amaro in bocca a Valentino Rossi, se la si legge omettendo il particolare che l'abbia corsa ad appena una decina di giorni dal brutto incidente di cui è stato protagonista a Cavallara, mentre si allenava in sella a una moto da cross.

4/23 - Anche Dovizioso riesce a Passare Rossi alla Biondetti. "Non siamo vicini, ma neppure tanto lontani". Probabilmente Vinales e Dovizioso sono stati più bravi di me a gestire le gomme. Ero con i primi, non mi capita spesso, così ho deciso di osare.

Sono molto dispiaciuto peri aver mancato il podio, ma ad otto giri dalla fine purtroppo avevo finito le energie e ho cominciato a soffrire molto - spiega Valentino Rossi -.

Ma è l'unica soddisfazione, perché in Moto 2 ha vinto Mattia Pasini da Riccione - sempre provincia di Rimini - un pilota che come molti altri ha legami con la nostra terra in quanto frequenta assiduamente il Ranch di Tavullia. Nella seconda parte del Gran Premio sono arrivate le Ducati di Dovizioso e quella di Petrucci a togliere il podio al pilota di Tavullia. Sul terzo settore non ero piu' veloce, ho sbagliato due-tre volte, in una giornata normale ci avrei provato, ma oggi non era il giorno, era invece necessario fare punti. Per questo ha capito realmente di aver vinto solo dopo essere uscito dalla Bucine. "Oggi dovevo guadagnare punti". A seguire troviamo Bautista quinto, Marquez sesto, Zarco settimo, Iannone ottavo, Lorenzo nono e Pirro decimo. 5 giri alla fine.

Comments