Roma, Totti: 'Mi hanno costretto a smettere…'

Adjust Comment Print

Che festa sarebbe se non ci fossero i tre punti? Poi una digressione sulla famiglia, da sempre importante per il successo di Francesco: "La famiglia è la cosa più importante, ti insegna il rispetto e l'aiuto per il prossimo". C'è bisogno del noi per vincere le partite, i titoli e fare i grandi risutlati. Abbiamo perso partite fondamentali che non ci dimentichiamo mai e voi giustamente ce le ricordate. Significa essere fortunati, ho avuto la possibilità e la fortuna di apprezzarlo sempre, di vedere la qualità delle sue giocate, di accorgermi in ritardo delle sue intuizioni, delle sue letture anticipate. "Vorrei sentirlo contento della decisone da prendere per il suo futuro". Adesso mi hanno anche costretto a smettere e non posso davvero non pensare che non potrò più vestire la maglia della Roma. Una lezione di. Tottica, per analizzare un fenomeno che in venticinque anni di carriera ha giocato praticamente in tutte le posizioni da metà campo in avanti.

Alla fine della serata, Totti ha consegnato personalmente a ciascuno dei suoi compagni di squadra la splendida maglia della Roma in edizione limitata utilizzata per i derby di campionato. Il futuro resta incerto, ma sicuramente Totti si guarderà bene dal dedicarsi alla pesca, come ha scherzosamente anticipato prima ancora di rendere ufficiale il suo distacco. Lui ce l'ha messo a disposizione tante volte, è diventata una qualità importantissima per i risultati della squadra. Bisogna lavorare per i risutalti tutti. Questo è un sintomo di carattere, però poi dici che potrebbe tirarlo qualcun altro. L'ipotesi, fino a qualche giorno fa assolutamente da scartare, è diventata plausibile dopo il messaggio pubblicato su Facebook dal calciatore, che apre a ogni scenario. E lui, lo ritiro io.

Come all'epoca della sanzione nei confronti del giocatore, allontanato da Trigoria per l'intervista al TG1 in cui criticava l'allenatore. Cosa vuol dire quel 'ripartire'? Siamo a un passo dall'obiettivo e non vogliamo sbagliare niente. I tre punti sono fondamentali, altrimenti la festa ce la fanno gli altri. Ne abbiamo fatto uso.

Scopri il segreto di Wayne Rooney, ecco come ha fatto per i suoi capelli!

Bandiera, capitano, uomo e leader della squadra giallorossa, punto di riferimento per generazioni di giovani calciatori. Ora confermo solo che sto tentando di fare le cose migliori per domani. Del calibro di un fuoriclasse che più volte si è dovuto limitare a riscaldarsi per un'intera frazione di gioco senza poi subentrare in campo. Domenica contro il Genoa allo stadio Olimpico sarà l'ultima partita di Totti con la Roma. Il numero 10 della Roma con il club capitolino ha già pronto un contratto che lo legherebbe in giallorosso per ben sei anni, al fianco del nuovo ds Monchi. Lui ha saputo far sognare una città per un quarto di secolo, ha dispensato amore e colpi di classe, gol ed emozioni e domani sarà la fine di un'epoca.

Comments